Museo Ladino di Fassa

Il Museo Ladino di Fassa accompagna in un viaggio alla scoperta del popolo dei Ladini, dalle origini fino ai giorni nostri. Il museo ospita le collezioni etnografiche dell'Istitut Cultural Ladin di Sèn Jan (Pozza - Vigo), struttura culturale a sostegno della comunità ladina. Leggende, cultura, arte, tradizioni, folklore: il museo svela tutti i segreti della storia e dei costumi dell'antico popolo delle Dolomiti.
Il museo è articolato in diverse sezioni locali, che formano un itinerario etnografico attraverso la vallata.

Il Museo Ladino di Fassa è stato progettato alla fine degli anni '70 e riaperto in una sede nuova nel 2001. Il nuovo museo presenta il patrimonio culturale ladino con un design impeccabile, che è stato curato dall'architetto milanese Ettore Sottsass. Anche il noto illustratore Milo Manara ha contribuito all'allestimento della nuova sede, realizzando alcune tavole ispirate ai personaggi della mitologia fassana.

La visita al nuovo Museo Ladino è resa ancora più interessante dalla presenza di un Sistema di Supporto Multimediale: 17 punti informativi dotati di touch-screen interattivo, che permettono di visualizzare brevi filmati su oggetti o aspetti dell'esposizione. Il Museo dispone inoltre di un deposito visitabile, di una sala multimediale per le attività, di un book-shop e un museum-shop.

Oltre alla sede centrale, il Museo Ladino di Fassa possiede diverse sezioni locali (tra cui La Sìa, la segheria veneziana di Penia, il Molìn de Pèzol a Pera di Fassa e la Boteiga da pinter di Moena) che formano un vero e proprio itinerario etnografico attraverso la Val di Fassa.

Tariffe

Intero: € 5,00
Ridotto: € 3,00 (residenti, ragazzi dai 15 ai 26 anni, universitari (con tessera o libretto), over 65, gruppi (minimo 15 persone)
Famiglia: €5,00 (1 genitore con figli minori); € 10,00 (2 genitori con figli minori)
Gratuito: under 14, accompagnatori di scolaresche o gruppi, giornalisti e professionisti dei beni culturali, persone con disabilità e accompagnatori, biglietto compleanno

Orario e periodo d'apertura del Museo Ladino di Fassa

Periodo estivo: 10 giugno - 10 settembre
Periodo natalizio: 20 dicembre - 6 gennaio
Tutti i giorni: 10.00 - 12.30 e 15.00 - 19.00
Altri periodi: da martedì a sabato: 15.00 - 19.00
Chiuso: 1° gennaio, 1° maggio, 1-9 giugno, 1-30 novembre, 25 dicembre

Come arrivare in Val di Fassa

Come arrivare in auto
A22 del Brennero:
- uscita Egna/Ora, strada statale 48 delle Dolomiti - Passo San Lugano - Val di Fiemme;
- uscita Bolzano Nord, strada statale 241 Grande Strada delle Dolomiti - Passo Carezza - Vigo di Fassa.

A27:
- uscita Belluno/Ponte nelle Alpi, strada statale 203 per Agordo e strada provinciale 346 del Passo San Pellegrino - Moena;
- uscita Belluno/Ponte nelle Alpi, strada statale 203 per Agordo/Alleghe/Rocca Pietore e strada provinciale 641 del Passo Fedaia

Da Arabba, strada statale 48 del Passo Pordoi - Canazei.
Dalla Val Gardena, strada statale 242 del Passo Sella - Canazei

Come arrivare in autobus
Un efficiente servizio di autobus di linea collega la Val di Fassa con le stazioni ferroviarie di Trento e Bolzano. Ogni settimana le principali città italiane sono collegate con la Val di Fassa da linee gran turismo. 

Come arrivare in treno
Le principali stazioni sono: Trento, Bolzano e Ora. Da qui autobus di linea. Attivi inoltre il servizio Freccialink e Italobus.

Come arrivare in aereo
I principali aeroporti sono: Bolzano, Treviso, Venezia, Verona, Innsbruck, Milano, Bergamo, Monaco. Disponibili poi servizi di transfer/taxi e noleggio auto. 

Per informazioni
Museo Ladin de Fascia
Loc. San Giovanni - 38039 Sèn Jan di Fassa (Tn)
Tel: +39 0462 760182
museo@istladin.net

Hotel