Escursioni

Rifugio Silvio Dorigoni

Ore:

01:00
  • Descrizione itinerario: Tra praterie e cascate nel Cuore del Parco Nazionale dello Stelvio.
  • Zona: Parco Nazionale dello Stelvio

ITINERARIO A

  • Partenza e Arrivo: Piazzola Frazione Somrabbi
  • Dislivello salita e Discesa: 1088 m.
  • Durata: 1 o 2 gg.

Prima tappa: Dall'abitato di Piazzola in direzione di Somrabbi lungo la strada (transitabile) fino al rifugio-albergo Fontanino in Loc. Coler e di qui fino al parcheggio di Malga Stablasolo (5 km ca). Da M.ga Stablasolo (1539 m.) si sale per il sentiero n. 106 al Dosso della Croce (1796 m.), quindi al Prà di Saènt per proseguire fino al rifugio Dorigoni.
Seconda tappa
: Dal rifugio Dorigoni si scende per il sentiero n. 128 fino al Rif. Campisol (2123 m.); da qui alla Malga Stablasolo (con servizio ristoro) passando per Malga Stablet, seguendo il sentiero n. 106, e rientro a Somrabbi - Piazzola per la strada di andata.

ITINERARIO B

  • Partenza e Arrivo: Piazzola (1315 m.)
  • Dislivello salita e Discesa: 1635 m. - 1122 m.
  • Durata: 3 gg.

Prima tappa: Dall'abitato di Piazzola si sale alla frazione di Cavallar dove si imbocca il sentiero n. 108 (parte del Sentiero Italia). Passando per M.ga Paludè/Caldesa bassa (1832 m) e M.ga Paludè/Caldesa alta o risalendo il ripido solco vallivo del Rio Val Lago Corvo si raggiunge il rifugio omonimo dove si pernotta. Si consiglia la visita ai vicini Laghi Corvo nelle cui acque vive il raro salmerino alpino.
Seconda tappa: Dal rifugio Lago Corvo, con il sentiero n. 145 si risale gradualmente tra conche e ghiaioni fino a sfiorare la cima del Monte Collecchio (2954 m.). Da qui si può osservare l'ampia distesa dell'alta valle di Saént. Si scende poco dopo al Passo del Giogo Nero (2825 m.). Da qui sul sentiero n. 107 si prosegue lungamente a mezza costa sino a raggiungere il Rifugio S. Dorigoni al Saènt dove ha termine la seconda tappa.
Terza tappa: Dal rifugio Dorigoni si imbocca il sentiero n. 106 con il quale si scende attraverso delle praterie alpine, derivate da antiche lingue glaciali, dapprima al Prà di Saènt, poi, risaliti al Dosso della Croce, alla sottostante Malga di Stablasolo (con servizio di ristoro). Lungo la strada in circa 5 km si rientra a Piazzola dove ha termine il trekking proposto.