L’Altopiano dello Sciliar in Alpe di Siusi

Il leggendario e soleggiato Altopiano dello Sciliar, in Alpe di Siusi in Alto Adige, è parte integrante del gruppo dolomitico dello Sciliar e nella zona est si trova l'importante Parco Naturale Sciliar-Catinaccio. La sua sagoma è inconfondibile grazie alle due cime Punta Santner (Santnerspitze in tedesco) e Punta Euringer diventato anche l’emblema della regione dell’Alto Adige.

Punta Santer o Punta Sciliar, raggiunge l’altezza di 2414 metri, è una guglia dolomitica dell’Alto Adige ed è la parte terminale del massiccio. Nei tempi antichi la Punta Santer era denominata come “punta del Diavolo” o “punta Grande di Razzes”, ma alla fine prese il suo attuale nome dallo scalatore che nel lontano 1880 fece la prima ascensione, Johann Santner.
Punta Euringer è leggermente più bassa rispetto alla Santer però sfiora comunque i 2400 metri.
Costituiscono parte dell’Altopiano anche: Monte Castello o Burgstall (2515 metri), Monte Pez la cima più elevata con i 2.563 metri dove è ubicato il rifugio Bolzano (2.457 metri).

L’altopiano è formato da un massiccio di pietra calcarea e si narra che sia avvolto da antiche leggende, le quali si girano attorno alle streghe, le Streghe dello Sciliar o Schlernhexen nella lingua tedesca, che dovrebbero aver vissuto su di questo. Viene attribuita sempre alle Schlernhexen la responsabilità delle tempeste più forti. Oltre alle streghe, recenti studi hanno dimostrato che questo territorio era abitato già nell’Età del bronzo (3500 a.C. – 12300 a.C.) e le funzioni principali si pensa siano di culto e di pascolo di alta montagna.

Il massiccio dello Sciliar può essere raggiunto da diverse località, dalla Val di Tires, da Siusi, da Fiè allo Sciliar e, soprattutto, dall'Alpe di Siusi. In senso orario i suoi limiti geografici sono la Valle Isarco, la forcella Denti di Terra Rossa, il passo Alpe di Tires e la Val di Tires.

L’imponente massiccio dello Sciliar confina con l’Alpe di Siusi, considerata come l’alpe più grande d’Europa, la quale attira con splendide e panoramiche attività sia estive che invernali. Per esempio, la zona dello Sciliar è una ski area ed è collegata con quella della Val Gardena. Entrambe fanno parte del carosello sciistico Dolomiti Superski.

Attività sportive sull'Altopiano

Nella stagione invernale gli appassionati di sci alpino e snowboard si possono sbizzarrire su oltre 60 km di piste da sci, mentre gli amanti dello sci di fondo hanno a disposizione 80 km di circuiti. Tanto divertimento è riservato anche alle famiglie con bambini, grazie ai molti parchi divertimento dotati di attrezzature moderne all'avanguardia e di giochi adatti ad ogni fascia di età. Sciare, passeggiare con le ciaspole o semplicemente pattinare sui laghi ghiacciati nella magnifica Alpe di Siusi significa essere sempre circondati da affascinanti viste panoramiche sulle Dolomiti e sul massiccio dello Sciliar.

Durante l’estate lo Sciliar si trasforma in un paradiso escursionistico con tantissime piacevoli passeggiate tra i villaggi e stagni, prati e campi, sentieri ben segnalati e attraverso verdi boschi ma anche sentieri di montagna impegnativi che portano fino alle vette delle Dolomiti. (È consigliato affrontare i sentieri di montagna in compagnia delle esperte guide alpine locali!).

L’Altopiano però offre anche divertenti alternative alle passeggiate in montagne: giri in mountain bike con salite impegnative, percorsi downhill da scendere d’un fiato o adrenaliniche arrampicate sulle maestose pareti di roccia attrezzate.

Come arrivare in Alpe di Siusi

In aereo
Gli aeroporti più vicini sono a Verona Villafranca (180 km ca.), a Bolzano (40 km) ed Innsbruck (120 km). Da questi i collegamenti con autobus o treno sono ottimi.

In auto
Da Modena (A22), Milano (A4), Verona (A22) fino all'uscita Chiusa - Altipiano dello Sciliar: Castelrotto 17 km, Siusi 17 km, Alpe di Siusi 24 km, Fiè allo Sciliar 22 km.

In treno
Fermata per tutti i treni IC e EC nella stazione di Bolzano e Bressanone. Possibilità di trasferimento con moderni autobus di linea.

In pullman
Pullman di linea per l'Altipiano dello Sciliar in partenza da Bolzano, Bressanone e Chiusa (stazioni ferroviarie).

Hotel