Valle di Cadore: vacanze nella natura ai piedi dell'Antelao

Partendo dal Centro Cadore e dirigendosi verso la Val Boite che porta a Cortina d'Ampezzo il primo comune che si incontra è quello di Valle di Cadore. Oltre all'abitato principale il comune comprende i paesi di Vallesina e di Venas, dislocati lungo il perimetro del lago che giace sotto la strada primaria. Il territorio ai piedi dell'Antelao offre molteplici possibilità di escursioni in montagna così come passeggiate lungo le storiche vie del paese.

Vacanze sportive a Valle di Cadore

Valle di Cadore è meta ambita per gli amanti degli sport di montagna, offre infatti numerose gite immerse nel verde (da consigliare il sentiero che dal paese porta verso il Rifugio Costapiana raggiungibile anche in macchina) ed è inoltre attraversata dalla ciclabile "La Lunga Via delle Dolomiti" che in poco più di 20 km porta a Cortina d'Ampezzo.

Valle di Cadore: storia e Via Romana

Oltre alla natura incontaminata, il paese offre anche uno scorcio di storia a chi deciderà di passeggiare lungo l'antica Via Romana della caratteristica borgata Costa. Lungo la via si alternano vecchie case di montagna e palazzi signorili con ampie volte e suggestivi balconi. La stessa strada ha riportato alla luce antichi reperti romani conservati tutt'ora al Museo Archeologico della vicina Pieve di Cadore. Il percorso termina presso una piccola altura a strapiombo sulla sottostante Valle del Boite. Qui trova posizione una delle chiese cadorine più affascinanti, la settecentesca parrocchia di S. Martino ricostruita varie volte sulla base di un castello di origine romana.