Cortina sulla Strada del Vino

Piccolo paese della Bassa Atesina, Cortina si trova sulla Strada del Vino, adagiato tra vigneti e frutteti, nei pressi del fiume Adige. Una piccola Venezia, attraversata dalla ciclabile che collega il lago di Resia e la città lagunare.

Cortina sulla Strada del Vino è uno dei comuni più piccoli dell'Alto Adige. Si sviluppa proprio in mezzo alla Val d'Adige, tra Salorno e Magrè. È caratterizzato da un clima particolarmente mite, che favorisce lo sviluppo di vigneti e frutteti, ma anche di piante tipicamente mediterranee come oleandri ed ulivi.

Numerosi reperti archeologici dell'età della pietra e del bronzo testimoniano che il paese fosse abitato fin dall'antichità. Oggi è noto sia come Piccola Venezia, perché era spesso soggetto ad inondazioni prima che venissero terminati i lavori di arginamento del fiume Adige, sia come Paese delle Viti, perché ogni casa è ricoperta da viti rampicanti, piantate di solito in occasione della nascita del primo figlio, del rinnovo della casa o del passaggio di proprietà del maso.

Un luogo tranquillo, dove è possibile passeggiare o pedalare lungo i sentieri tra vigneti e frutteti, molto affascinanti in primavera, per la fioritura, e in autunno, per il profumo dei frutti maturi. Il paese è inoltre attraversato da una lunga e bella ciclabile che dal lago di Resia, porta fino a Venezia. Inoltre, è presente un piccolo biotopo e diverse isole naturali, che hanno permesso a Cortina sulla Strada del Vino di ricevere il premio paesaggistico Alto Adige nel 2003.

Il suo centro abitato si caratterizza per la presenza di antichi masi e case signorili, dalle finestre ad arco. La piazza lastricata con pozzo a carrucola è indicata per una sosta riposante.