Vacanze a Gais sul Plan de Corones

A circa 15 km da Brunico e da Campo Tures, nel cuore della regione turistica di Plan de Corones e all’imbocco delle Valli di Tures ed Aurina, si trova il borgo altoatesino di Gais con le sue frazioni di Villa Ottone, Montassilone, Riomolino e Lana di Gais.

Come spesso accade nei bellissimi paesi dell’Alto Adige, il tempo sembra essersi fermato qui a Gais, dove la vicinanza alla natura e la calorosa ospitalità degli abitanti lo rendono la destinazione per eccellenza per chi è alla ricerca di pace e tranquillità immersi tra il silenzio delle montagne.

Andare in vacanza a Gais è come fare un tuffo nella storia tra gli imponenti castelli come il Castello di Chela e il Castello di Casanova, il singolare museo di elmetti dei vigili del fuoco e la parrocchiale di Gais risalente al XII secolo, la più antica del Tirolo.

La piccola frazione di Villa Ottone offre altre interessanti attrattive, come il Castello di Villa Ottone dell'XI secolo e la chiesa parrocchiale dedicata a Santa Margherita. Anche le frazioni di Riomolino e Montassilone con le rispettive chiesette meritano una visita.

Tappa obbligatoria, distante 17 km, sono le famose piramidi di terra di Perca, una delle meraviglie naturali più belle dell’Alto Adige. 

Circondata dal Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina, la zona è meta ambita da tutti gli escursionisti. Per chi ama le due ruote, la ciclabile delle Valli di Tures e Aurina, che attraversa il paese di Gais, è una vera perla. E, dopo una giornata di sport all’aria aperta, rilassatevi nel laghetto balneabile Baggerlacke. 

D’inverno la località si trasforma in un bellissimo manto bianco, perfetto per essere esplorato con gli sci o le ciaspole ai piedi. Non molto lontano si trovano le favolose piste della ski area numero 1 dell’Alto Adige, il Plan de Corones. Gli amanti dello sci di fondo possono praticare questa disciplina a Riscone, dove è presente anche una pista libera per lo skating. Sempre a Riscone si trova inoltre una pista per lo slittino.