Ferrate

La Ferrata O. Schuster

Difficoltà:

Grado EEA = escursionisti esperti con attrezzatura

Ore:

07:00

Dal Rifugio Passo Sella 2183 m si segue il sentiero 525 in direzione della Forcella del Sassolungo (nord-ovest), attraverso i prati costellati di sassi e lasciando a destra la grande frana chiamata "Città dei Sassi". Dal limite dei prati il sentiero risale a svolte il grande conoide detritico che adduce alla Foresta del Sassolungo, sotto la cabinovia (che se in funzione permette di risparmiare ore 1.15). Si raggiunge così, con un tratto faticoso, il Rifugio Toni Demetz 2681 m, fra le Cinque Dita e il Sassolungo (ore 1.15).Si scende a nord, in un vallone detritico, deviando poi a sinistra e pervenendo al Rifugio Vicenza 2253 m (45 min.). Da qui si seguono le indicazioni per il Sentiero O. Schuster nella conca del Sassopiatto, fin sotto un canalone. A destra si raggiunge l'attacco della via ferrata (30 min.). Per una rampa iniziale si raggiunge un canalino, e da qui si sale, seguendo i segnavia, per una gradinata rocciosa e si giunge alla Forcella delle Torri 2730 m (attenzione). A sinistra si guadagna una cengia, e con l'aiuto delle funi metalliche si supera un camino e si affronta una paretina. Per un canalone detritico si guadagnano delle rampe, superate le quali si è sulla cresta sommatale e poi alla Cima di Mezzo del Sasspoiatto 2954 m (ore 1.30). Si scende su versante opposto per sentiero, dapprima a sinistra, poi a destra, per lastroni di pietre e detriti. Si superano una conca e un dosso e si raggiunge il Rifugio Sassopiatto 2300 m (1 ora). Con il Sentiero Federico Augusto (segnavia 4-594), si taglia a mezza costa il fianco sud del gruppo toccando i rifugi Pertini 2300 m e Federico Augusto 2298 m. Per Forcella Rodella 2308 m, il Bar Salei e la strada, si torna al punto di partenza (2 ore).

Partenza: Rifugio Passo Sella 2183 m
Arrivo: Rifugio Passo Sella 2183 m
Dislivello: 1200 m (700 se si sale in cabinovia)
Difficoltà: per escursionisti esperti con attrezzatura
Tempo: 7 ore (5.45 se si sale in cabinovia)
Periodo consigliato: da luglio a settembre Accesso: da Canazei per la S.S. 242 al Rifugio Passo Sella

Note: Dal Rifugio Passo Sella, Rifugio toni Demetz, Rifugio Venezia, Sassopiatto, Rifugio Sassopiatto, Rifugio Pertini, Rifugio Federico Augusto e ritorno al Rifugio Passo Sella.Tratto faticoso per raggiungere il Rifugio Toni Demetz, fra le cinque Dita e il Sassolungo.