Aree protette nella Provincia di Bolzano

Sono sette i parchi naturali della Provincia Autonoma di Bolzano, in Alto Adige.

Parco naturale Sciliar-Catinaccio, situato nelle Dolomiti Occidentali ha una superficie pari a 7291 ettari. Confina con le località di Castelrotto, Fiè allo Sciliar, Tires e con la Provincia di Trento.
Parco naturale Gruppo di Tessa si estende su una superficie superiore ai 30.000 ettari. Confina con le località di Senales, Naturno, Parcines, Lagundo sopra Merano, Tirolo, Rifiano, S. Martino e Moso.
Parco naturale Puez-Odle, circondato dalle località di Funes, dalla Val Gardena e dall'Alta Badia, ha un'area naturale di oltre 10.000 ettari. E' un paradiso per i geologi in quanto presenta fenomeni di erosione e sconvolgimenti tettonici. L'ambiente cambia in modo radicale: deserti altipiani calcarei, pascoli alpini, vette frastagliate, pareti e gole scavate dall'erosione.
Parco naturale Fanes-Senes-Braies, con oltre 25.000 ettari, confina con le località di Badia, La Valle, Marebbe, Valdaora, Braies e Dobbiaco. L'ambiente è tipico dolomitico con parchi, laghi, malghe, pareti e altipiani diversi per morfologia e paesaggio.
Parco naturale Monte Corno, più piccolo rispetto agli altri, confina con le località di Salorno, Egna, Montagna e con la Provincia di Trento. All'interno dei suoi 6000 ettari, il Parco del Monte Corno vanta la fauna e la flora più ricca di specie di tutti gli altri parchi dell'Alto Adige.
Parco naturale Tre Cime è decisamente il più spettacolare di tutti i parchi data la presenza delle famose Tre Cime di Lavaredo. Confina con l'Austria, la Provincia di Belluno e le località della zona delle Tre Cime/3 Zinnen in Alta Pusteria (Dobbiaco, San Candido e Sesto).
Parco naturale Vedrette di Ries-Aurina, esteso su oltre 31000 ettari, presenta una grande biodiversità e habitat naturali dalle caratteristiche alpine. Confina con le località di Predoi, con la Valle Aurina, Campo Tures, Gais, Brunico, Perca e con Rasun/Anterselva.

Hotel