Val Venosta/Val Senales: sentieri d'acqua, mountain bike e sci

La Val Venosta è il lembo più occidentale della provincia di Bolzano, si estende dal Passo Resia fino alle porte di Merano, ed è abbracciata dal Gruppo dell'Ortles e le Alpi Venoste, dove si erge il caratteristico Monte Sole, ricoperto da una vegetazione unica in tutto l'arco alpino. È composta da 13 comuni, tra cui Castelbello, Laces, Naturno, Prato allo Stelvio, Sluderno, Solda e Trafoi.
Parte di questa incantevole e profumata vallata è la regione turistica dell'Alta Val Venosta, un territorio unico in cui Italia, Austria e Svizzera si incontrano per regalare d'inverno paesaggi fiabeschi e chilometri di piste innevate e d'estate, con il lago di Resia e l'omonimo passo, favolose escursioni in mezzo alla natura del Parco Nazionale dello Stelvio.

È la valle con meno precipitazioni delle alpi Orientali e già in primavera stupisce per le splendide fioriture di meli e albicocche. L'aria primaverile invita pian piano ad uscire e si possono intraprendere i primi facili tragitti in bici o a piedi per allenarsi in attesa dell'arrivo dell'estate oppure dedicarsi alla pesca e all'equitazione. Ideali sono ad esempio i percorsi lungo i Sentieri d'acqua, antico sistema di irrigazione, i sentieri per il nordic walking di Laces e della Val Martello.

Il periodo estivo richiama gli amanti della natura e dell'aria aperta. I più allenati possono abbandonare le facili passeggiate tra i frutteti e spingersi più in alto, in quota con i percorsi escursionistici nel Gruppo del Tessa, delle Alpi Ötztal e del massiccio dell'Ortles, tra sentieri inseriti in parte nel Parco Nazionale dello Stelvio e nel Parco Naturale del Gruppo del Tessa, da raggiungere più facilmente con gli impianti di risalita e le seggiovie, come quelli che portano a Malga Tarres sopra Laces.

Il modo migliore per conoscere la Val Venosta, però, è sicuramente la bicicletta: sono 150 i km di piste ciclabili e 680 quelli riservati esclusivamente alla mountain bike. Un perfetto sistema di collegamento, il trenino della Val Venosta, permette inoltre di caricare la bici sul treno e raggiungere facilmente il punto di partenza designato. Mentre gli irrinunciabili degli sci e della tavola potranno divertirsi sul ghiacciaio del Passo dello Stelvio.

L'autunno è il tempo dei profumi, delle foglie che cambiano colore, della raccolta delle mele e dello sfregolio delle caldarroste. Le valli si tingono di tradizioni e feste popolari come la transumanza. A fine novembre, qui inizia l'inverno, la neve che scende copiosa fino ad aprile coprirà di bianco la vallata e le montagne circostanti. Iniziano le prime discese sugli sci nelle aree sciistiche di Watles, Trafoi, Solda e Malga Tarres. Tour sciistici per raggiungere l'Austria e la Svizzera, arrampicate, escursioni con le racchette da neve, piste di pattinaggio, sci da fondo, curling e slittino tra romantici paesaggi e vette imponenti.

Lasciatevi sedurre anche dalle manifestazioni e dalle bellezze storiche, culturali e gastronomiche di questa terra tirolese: castel Juval, Castelbello e Coira, la città fortificata di Glorenza, uno fra i borghi più belli d'Italia le piccole chiesette, i musei, la Via Claudia Augusta, le fragole della Val Martello, gli asparagi, i rifugi e le baite... per una vacanza senza paragone!

Destinazioni: Val Venosta/Val Senales

Hotel: Val Venosta/Val Senales

Eventi: Val Venosta/Val Senales

Offerte hotel: Val Venosta/Val Senales

Vacanza romantica
Preidlhof Luxury DolceVita Resort
Resort delle coccole e del benessere - lo specialista per la vacanza romantica

Itinerari: Val Venosta/Val Senales

Articoli: Val Venosta/Val Senales

7 cose da fare a San Valentino in montagna

1) Vacanza romantica presso il Luxury Resort Preidlhof. L’hotel di Naturno in Val...

Le maschere tipiche del Carnevale sulle Dolomiti

Il Carnevale in Trentino, Alto Adige, Bellunese e Friuli è una festa molto sentita: sfilate di elaborati carri allegorici, balli, spettacoli teatrali, maschere in legno e vecchi costumi – spesso nel segno della...

Vacanze a gennaio: dove andare e cosa fare sulle Dolomiti

L’Epifania, si sa, tutte le feste porta via. Dopo il trambusto del Natale, dei Mercatini, di Capodanno, dei negozi affollati e delle grandi cene, c’è bisogno di una pausa per rimettersi da questo periodo ricco di...