Castel Trauttmansdorff

Castel Trauttmansdorff sorge nelle vicinanze di Merano ed ospita il Touriseum, il museo Provinciale del Turismo dell'Alto Adige, un ristorante e l'immenso Giardino di Sissi, con oltre 80 ambienti botanici, che riuniscono piante di tutto il mondo. Reso famoso dall'Imperatrice Sissi, è divenuto una delle mete più estimate d'Europa; nel 2005 è stato eletto il "Parco più bello d'Italia".

La storia di Castel Trauttmansdorff ha inizio nell'epoca medievale: al 1300 risalgono, infatti, le prime tracce della presenza di un altro castello, il piccolo maniero di Neuburg, (nel lato sud-ovest sono ancora riconoscibili le pareti del nucleo medievale).
Nel 1543 il castello di Merano venne acquistato da Nikolas von Trauttmansdorff, ma la famiglia si estinse e il castello cadde in rovina. Verso la metà del XIX secolo l'edificio, in parte crollato, venne acquistato e ricostruito dal conte di Stiria Joseph von Trauttmansdorff, che inserì nell'architettura elementi neogotici, tanto da trasformare il castello nel primo esempio di fortezza neogotica del Tirolo. Alla fine dell'800 l'imperatrice Elisabetta d'Austria, meglio nota come la Principessa Sissi, lo scelse come sede per i suoi due soggiorni invernali, uno nel 1870 e uno nel 1889, regalando al castello e all'intera città termale di Merano una grande notorietà. A lei sono dedicati "i Giardini".

Alla fine dell'800 Castel Trauttmansdorff venne acquistato dal barone Friedrich von Deuster che decorò la grande sala in stile neo rococò e ne modificò la struttura. Successivamente, dopo la Prima Guerra Mondiale, il castello, il cui nome si trasformò in Castel di Nova, divenne proprietà dell'Opera Nazionale dei Combattenti e, durante la Seconda Guerra Mondiale, venne utilizzato dai tedeschi come magazzino militare.

Castel Trauttmansdorff attraversò in seguito un lungo periodo di decadenza: quasi tutto l'arredamento scomparve e la tenuta venne data in usufrutto a delle famiglie agricole. Nel 2002-2003 iniziarono i lavori di restauro: la facciata esterna, la cappella, la cripta, la grande sala, il secondo piano con le sale utilizzate dall'Imperatrice.

Tutto questo può essere oggi visitato grazie al Touriseum, il primo museo del turismo di tutto l'arco alpino, che informa riguardo alla storia, all'identità e alle prospettive del turismo altoatesino.

I Giardini di Sissi, con i suoi profumi e la piattaforma panoramica per ammirare dall'alto la conca meranese, invitano nella bella stagione a rilassanti passeggiate.

Orari d'apertura del Castel Trauttmansdorff

1º aprile - 15 ottobre: 9.00-19.00 (ultimo ingresso ore 17.30)
16 ottobre - 31 ottobre 9.00-18.00 (ultimo ingresso ore 16.30)
1º novembre - 15 novembre: 9.00-17.00 (ultimo ingresso ore 15.30)
Ogni venerdì in giugno, luglio ed agosto: ore 9.00 - 23.00 (ultimo ingresso ore 21.30)

Ulteriori informazioni:
I Giardini di Castel Trauttmansdorff & Touriseum
Via S. Valentino, 51 A
39012 Merano
Tel. +39 0473 235730 (giardino botanico)
Tel. +39 0437 270172 (Museo Provinciale del Turismo)
www.trauttmansdorff.it
www.touriseum.it