Castel Caldes

Castel Caldes è una casa-torre eretta nel 1230 per volontà della famiglia Cagnò e trasformata in residenza a metà del Quattrocento. Nel 1464, infatti, il castello venne donato alla famiglia Thun che fece incorporare l'antico mastio ad un complesso residenziale a pianta quadrata. Agli inizi del Seicento l'edificio venne ulteriormente ampliato aggiungendo la piccola torre a nord. Passato in mano ad una famiglia locale nell'Ottocento, oggi Castel Caldes è proprietà della Provincia Autonoma di Trento, che si è occupata del suo restauro, e d'estate ospita spettacoli ed eventi culturali.

Situato nell'omonima borgata in Val di Sole, Castel Caldes ha l'aspetto di una grande casa signorile più che di una fortezza. La sua architettura risente delle influenze tardogotiche delle residenze nobiliari fortificate delle zone alpine, nonché delle modifiche apportate nel corso dei secoli, che hanno via via eliminato la cinta murata, il cavalcavia per il ponte levatoio e i baluardi esterni. Si tratta comunque di un castello di grande importanza proprio perché il suo particolare aspetto architettonico testimonia l'incontro di tre culture diverse (veneta, lombarda, tedesca).

Gli interni di Castel Caldes, a seguito dell'opera di restauro, appaiono oggi in tutta la bellezza di pareti con affreschi e rivestimenti in legno e soffitti a volte, tra cui si distinguono la stanza del conte e la sala da ballo. Nella stanza affrescata detta "la prigione di Olinda", al piano superiore della torre, si narra sia stata segregata dal padre la leggendaria castellana Olinda, per impedirle di sposare il menestrello di cui era innamorata. Pare, inoltre, che gli affreschi di questa stanzina siano proprio opera della sfortunata fanciulla.

Degna di nota anche la chiesetta della Beata Vergine Maria risalente al Cinquecento.

Apertura:
Castel Caldes è aperto al pubblico in occasione di eventi organizzati dal Comune di Caldes. Contattare il Comune e l'APT Val di Sole, Pejo e Rabbi per il programma aggiornato degli eventi.

Per ulteriori informazioni:
APT Valli di Sole, Peio e Rabbi
Viale Marconi, 7 - Malè
Tel: +39 (0463) 901280
Tel: +39 (0463) 901334 (Comune di Caldes)
info@valdisole.net