Parco Naturale dello Sciliar-Catinaccio

Il Parco Naturale Sciliar-Catinaccio, istituito nel 1974, costituisce assieme alla zona di tutela paesaggistica dell’Alpe di Siusi, con ben 55 km² l’alpe più grande d’Europa. Le cime più affascinanti dello Sciliar sono Punta Santner e Punta Euringer. Nel 2003 anche il Catinaccio è entrato a far parte dell’area naturale.

Dal punto più alto del massiccio dello Sciliar, il Monte Pez a 2564 metri, si può godere di una splendida vista panoramica anche sulla città di Bolzano. Poco prima della cima si arriva al rinomato rifugio Bolzano. Data la sua dislocazione, dall'altopiano dello Sciliar le visuali sul Catinaccio sono semplicemente spettacolari.

Il nucleo più elevato si visiterà solo in estate, mentre le zone più basse, tipo la bellissima Val Ciamìn, che si avvicinerà da Tìres, potrà essere percorsa in primavera e in autunno. I punti di partenza ideali sono Fiè allo Sciliar, Tires, Siusi, Castelrotto e Ortisei.

Fra le maggiori attrazioni l'Alpe di Siusi, la costiera del Monte Cavone, il "sentiero dei Turisti", la Malga Prossliner, il vicino Monte Bullaccia con le "sedie delle streghe".

Centro visite Sciliar-Catinaccio
Bagni di Lavina Bianca (nei pressi di Tires, all'ingresso della Val Ciamin)
Tel.: +39 0471 642196.