Marmolada: la regina delle Dolomiti

La Marmolada, nota anche come "Regina delle Dolomiti", è la catena montuosa più alta dell'area dolomitica, (con i 3.343 metri della vetta denominata Punta Penia), e ne possiede il più grande ghiacciaio. Punta Penia e Punta Rocca (3.309 metri) costituiscono la catena principale, che si eleva maestosa e solitaria tra le province di Trento e Belluno.

Sul versante sud del gruppo della Marmolada si elevano altre importanti cime, quali Punta Ombretta (3.011 metri) e Sasso Vernale (3.058 metri).

L'incredibile fascino della Marmolada è dato dal perfetto combinarsi di aspetti paesaggistici diversi (alti dirupi, ghiacciai, morbide macchie boscose) in un quadro naturale estremamente variegato ed unico, che ha reso il massiccio una meta da sempre amata e frequentata.

La prima ascesa a questa altissima cima venne compiuta il 28 settembre del 1864 dal pioniere dell'alpinismo dolomitico Paul Grohmann con due guide alpine, lungo il versante nord del massiccio della Marmolada; la stessa via, attraverso il ghiacciaio, servì due anni prima per la conquista di Punta Rocca, portata a termine, ancora una volta, da Grohmann, affiancato da Pellegrino Pellegrini.

Teatro di cruenti scontri durante la Prima Guerra Mondiale, raccontati nel Museo della Grande Guerra di Punta Serauta, la Marmolada è oggi una delle zone turistiche più belle e rinomate dell'arco alpino.

Estate ed inverno sulla Marmolada

D'inverno gli sciatori possono usufruire di una delle ski area più panoramiche delle Dolomiti, su piste sempre ben tenute, tra le quali si distingue la pista di 12 km tra Punta Rocca e Malga Ciapela. Non mancano poi gli spazi innevati per il fondo e lo snowboard e la possibilità di intraprendere alcuni bellissimi skitour, come il Tour della Marmolada e il Giro della Grande Guerra.

Il collegamento al comprensorio di Arabba, attraverso il Passo Padon, consente l'accesso ad altre piste e al famoso itinerario del Sellaronda, mentre nel fondovalle si può arrampicare su ghiaccio, presso le cascate della Gola dei Serrai di Sottoguda, o fare delle escursioni con le ciaspe attraverso la Val Pettorina.

In estate la Marmolada offre una fitta rete di sentieri per il trekking e la mountain-bike, che si snodano tra boschi e pendii, sullo sfondo di panorami incredibili, e molti percorsi per l'arrampicata, tra gli altri, la Via ferrata della Marmolada e la Via Tomasson che porta in vetta a Punta Penia.

Hotel