Arrampicare sulle Marmarole

Gruppo delle Marmarole: Facendo base al Rif. Chiggiato, suggeriamo la palestra (vie brevi) della Cresta d'Ajeròn, oppure le più lunghe vie, 450 m., anche di V e VI, sulla Cresta degli Invalidi o sulla Croda Bianca.
La Croda Bianca, versante Rif. Baiòn, invece, offre la parete E, III-IV+ o la lunga ma facile, II e III, cresta SE.
Sia sostando ai rif. Baiòn, Ciarèido o Marmarole, sia facendo tutto in giornata, sul gruppetto del Ciarèido e delle sue numerose torri c'è una ampia gamma di belle vie, anche moderne, dal III al VI, frequentate e attrezzate. Relazioni anche nei rifugi.

Gruppo degli Spalti-Monfalconi - come tutti sanno, questo gruppo ospita il famoso Campanile di Montanàia, che però si avvicina dal versante friulano. Il versante cadorino offre il bel Rif. Padova (cui si accede in auto) che è gestito dalla guida Ferruccio Svaluto, che sarà prodigo di informazioni: egli ha aperto delle belle vie nuove recenti in zona.
Sugli Spalti, la meta più ovvia è il Campanile Toro (via normale, III)
Sul Crìdola, molti vanno a percorrere la recente bella via "Dino e Maria" su una fascia rocciosa basale, IV e V su ottima roccia

Gruppo dei Brentoni - da Vigo-Laggio, si salirà alla Sella di Ciampigotto per la dissestata statale e qui ci si dirigerà verso il versante S dei Brentoni: varie vie a portata di mano, vedi la recente guida, fra cui lo spigolo S del II torrione dell'Inferno (Castiglioni, III+). Ogni altra opzione è solo per conoscitori, incluso il versante comelicano.

Gruppo della Croda dei Tòni, sul versante di Auronzo.