Dolomiti.it Alto Adige


Alto Adige

In Alto Adige troverete il fascino della montagna, con alcune fra le più imponenti montagne delle Dolomiti, un territorio incontaminato interamente montuoso dal fascino velato da scoprire pian piano con le escursioni, le arrampicate e le gite in bicicletta. Valli, fiumi e laghi, gioielli naturali puntellati qua e là da piccole città sospese tra antico e moderno, ricche di castelli, meli e vigneti. Per gli amanti della neve, le 30 località turistiche offrono piste perfette ed impianti all’avanguardia.

È la zona più settentrionale dello Stato italiano, con capoluogo Bolzano, e sul suo territorio, che coincide con la parte più meridionale del Tirolo, sono presenti alcune delle vette più belle delle Dolomiti: le Tre Cime di Lavaredo, il gruppo del Sassolungo, del Catinaccio e del Sella, le Dolomiti di Sesto, lo Sciliar e il Latemar paradiso di alpinisti ed escursionisti, ma anche di sciatori che qui trovano 30 località turistiche invernali, la maggior parte suddivise fra i comprensori dell’Ortler Skiarena e del Dolomiti SuperSki.

Una zona caratterizzata da splendide valli, come la Val Gardena, la val Venosta o le Valli di Tures e Aurina, solo per citarne alcune, e da numerosi passi che collegano fra loro le valli, come il Passo Gardena, tra Val Gardena e Val Badia, il Passo Monte Giovo, tra la Val Passiria e la Val d’Isarco, o lo mettono in comunicazione con le regioni vicine: il Passo dello Stelvio con la Lombardia, il Passo Sella con il Trentino, il Passo Monte Croce Comelico con il Bellunese, spesso attraversati da ciclisti e motociclisti estasiati da curve e contro curve. Un ambiente solcato da fiumi – l’Adige e l’Isarco -, e costellato da noti laghi, come il lago di Braies, di Caldaro, di Resia e di Anterselva, meta di appassionati di sport acquatici. L’Alto Adige è ricco di monumenti naturali come le Piramidi di Terra, l’Alpe di Siusi, le buche di ghiaccio, cascate e impervie gole, ed è tutelato da ben 8 parchi naturali, che racchiudono sentieri, vie e tracciati da percorre a piedi.

Il territorio si arricchisce di vigneti, piantagioni di mele e piccoli insediamenti. 116 sono i comuni dell’Alto Adige, spesso dei piccoli centri nati da gruppi di masi contadini raccolti attorno ad una chiesa, che hanno saputo conservare nel tempo tradizioni, usi e costumi testimoni di una forte identità culturale. Fra questi, le più importanti città sono Bolzano, nella quale la cultura tedesca si fonde con quella italiana, tra vigneti e borghi medievali, e la città termale di Merano con le sue Terme, i suoi hotel benessere, i suoi Giardini di Sissi, capace di fondere architettura moderna e stile liberty. Centri dalla storia antica, come raccontato dai tantissimi castelli, manieri e chiese ben conservati: Castel Tirolo, Castel Roncolo, le abbazie di Novacella e il monastero di Sabiona. Ma l’Alto Adige è terra di tradizioni anche a tavola: speck ed ottimi vini sono due dei prodotti che non possono mancare nella vostra vacanza.

Bolzano è provincia autonoma dal 1972 e più dei due terzi degli abitanti sono di madrelingua tedesca, mentre le altre lingue parlate sono l’italiano e il ladino. 

PhotogalleryApri Chiudi