Escursioni

Alta Via 6 - l'Alta Via delle Dolomiti

Difficoltà:

Mediamente difficile

Lunghezza:

180 km

Ore:

01:00

Altitudine min:

139 m

Altitudine max:

2450 m

L’Alta Via delle Dolomiti n.6, conosciuta anche come “Alta Via dei Silenzi”, poiché percorre lunghi tratti abbandonati e affascinanti ambienti solitari, si sviluppa lungo un percorso di circa 180 km percorribili in 11 tappe e colleganti Sappada con Vittorio Veneto.

Questo itinerario attraversa le provincie di Udine, Pordenone, Belluno e Treviso e raggiunge Vittorio Veneto attraverso i gruppi del Rinaldo, delle Tèrze e Clap, dei Monti di Sàuris, del Tiàrfin, del Crìdola, degli Spalti e Monfalconi, del Duranno-Cima dei Preti e del Col Nudo-Cavallo. Ad una quota di 2000 m s.l.m., l'Alta Via è consigliata agli escursionisti più esperti ed allenati: sono presenti, infatti, alcuni punti pericolosi, ma ben attrezzati.

Dati tecnici

Luogo di partenza: Sappada
Luogo di arrivo: Vittorio Veneto
Giorni di percorrenza: 11
Lunghezza del percorso: 180 km
Rifugi lungo il percorso principale: 7
Bivacchi lungo il percorso principale: 2 e un riparo a Col Nudo
Ristori lungo il percorso principale: circa 10
Tappa più lunga: dal Casera Laghét de sora al Bivacco Greselin – VII tappa, tempo di percorrenza – 8 ore
Tappa più breve: dal Rifugio Giaf al Rifugio Padova – V tappa, tempo di percorrenza – 3 ore
Tempo totale di percorrenza: 65 ore circa
Difficoltà: E, EE (in alcuni versanti EEA)
Dislivello totale in salita: 9000 m
Dislivello totale in discesa: 10000 m
Dislivello massimo in salita: 1627 m, da Cellino al Passo Valbona
Dislivello massimo in discesa: 1880 m, dal Rifugio Semenza a Vittorio Veneto
Quota massima: Forcella Campol, 2450 m
Quota minima: Vittorio Veneto, 139 m
Gruppi dolomitici interessati: 8
Periodo apertura rifugi: da fine giugno a fine settembre
Periodo consigliato: da fine giugno a fine settembre
Segnaletica: buona ovunque, si raccomanda di non perdere le indicazioni nelle zone di Cima dei Preti – Duranno e Col Nudo

Cartografia consigliata

Carte Tabacco 1:25.000
- n.01 "Sappada - S.Stefano - Forni Avoltri": dalle sorgenti del Piave al Rifugio Fabbro
- n.02 "Forni di Sopra - Ampezzo - Sauris - Val Tagliamento": dal Rifugio Fabbro al Rifugio Padova
- n.021 "Dolomiti di Sinistra Piave": dal Rifugio Padova a Cellino
- n.012 "Alpago - Cansiglio - Piancavallo - Val Cellina": da Cellino a Casere Pizzoc
- n.024 "Prealpi e Dolomiti Bellunesi": da Casere Pizzoc a Vittorio Veneto

Tappe

I tappa: Rifugio Sorgenti del Piave - Sappada per i Laghi d’Olbe
Tempo di percorrenza: 4 ore
Sentiero: n. 136, 129, 135

II tappa: Sappada - Rifugio Fratelli De Gasperi per il Passo Èlbel
Tempo di percorrenza: 4 ore
Sentiero: n. 314, 315, 201

- Variante I: Sappada - Rifugio Fratelli de Gasperi per il Passo Oberenghe

III tappa: Rifugio Fratelli De Gasperi - Rifugio “Tenente Giuseppe Fabbro” per Forcella Lavardêt
Tempo di percorrenza: 4 ore
Sentiero: n. 201, 203, Statale 465

IV tappa: Rifugio “Tenente Giuseppe Fabbro” - Rifugio Giàf per Doàna
Tempo di percorrenza: 6,30 ore
Sentiero: Statale 619, n. 338, 336, 207, 341

V tappa: Rifugio Giàf - Rifugio Padova
Tempo di percorrenza: 3 ore
Sentiero: n. 346

VI tappa: Rifugio Padova - Casèra Laghét de sora per Forcella Spe
Tempo di percorrenza: 4,30 ore
Sentiero: n. 352, 389, 390

- Variante II: Rifugio Giaf - Bivacco Casera Laghet de sora per la Val Meluzzo, il Rifugio Pordenone, il Sentiero Marini e il Bivacco Gervasutti
- Variante III: Rifugio Giaf - Bivacco Granzotto-Marchi - Bivacco Perugini - Rifugio Pordenone
- Variante III bis: Rifugio Pordenone per il Sentiero Marini - Bivacco Gervasutti - Bivacco Casera Laghet de sora
- Variante IV: Rifugio Giaf - Bivacco Casera Laghet de sora per il Rifugio Padova, il Rifugio Tita Barba, la Casera del Cavalet e la Forcella del Frate
- Variante V: Rifugio Giaf - Bivacco Casera Laghet de sora per il Bivacco Granzotto-Marchi, il Bivacco Perugini, la Forcella Segnata, il Rifugio Padova, il Rifugio Tita Barba e la Forcella del Frate

VII tappa: Bivacco Casèra Laghét de sora - Bivacco Greselìn
Tempo di percorrenza: 8 ore
Sentiero: segnalato ma non numerato

VIII tappa: Bivacco Greselin - Rifugio Maniago - Erto - Cimolàis
Tempo di percorrenza: 8 ore
Sentiero: n. 358, 374, Statale 251

- Variante VI: Rifugio Maniago - Erto per il "Sentiero alpinistico Osvaldo Zandonella"

IX tappa: Cimolàis - Ricovero Col Nudo
Tempo di percorrenza: 5 ore
Sentiero: n. 965

- Variante VII: Erto - Ricovero Col Nudo per il Bivacco Frisacco

X tappa: Ricovero Col Nudo - Rifugio Semenza
Tempo di percorrenza: 6,30 ore
Sentiero: n. 965, 924

XI tappa: Rifugio Semenza - Vittorio Veneto
Tempo di percorrenza: 9 ore
Sentiero: n. 923, 922, Statale 422

N.B. Si consiglia, prima di intraprendere l'itinerario, di informarsi sul meteo e verificare l'apertura dei rifugi e la loro disponibilità.