Dolomiti.it Trentino


Trentino

Il Trentino è meta ideale per lo sport. Abbracciato dalle Dolomiti, offre infatti un paesaggio perfetto per le scalate e le arrampicate, le passeggiate e gli sport invernali, come lo sci. Il Trentino si sviluppa nella parte meridionale della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige e coincide con la Provincia Autonoma di Trento. Un paesaggio estremamente eterogeneo, fatto di alte vette dolomitiche e pianure dal clima mitigato dalla presenza del Lago di Garda, ricco anche di tesori storici e culturali, che lo rendono il luogo ideale per trascorrere vacanze in montagna.

Prevalentemente montano, il Trentino è percorso da occidente ad oriente da grandi complessi montuosi, come i gruppi dell’Adamello, della Presanella e dell’Ortles-Cevedale, e le Dolomiti di Brenta. Al confine con il Bellunese si trovano invece la Marmolada, e le Pale di San Martino, il gruppo del Sella, il Lagorai e la Cima d’Asta; mentre i gruppi del Sassolungo, del Catinaccio, del Latemar e del Sella dividono il Trentino dall’Alto Adige: un vero paradiso per gli amanti della montagne che qui avranno la possibilità di praticare qualsiasi sport all’aria aperta.

Le alte guglie dolomitiche, perfette per scalate, arrampicare e vie ferrate, racchiudono valli e paesi caratteristici, ricchi di sorgenti d’acqua: 297 sono i laghi presenti in Trentino – 100 solo nella Val di Sole -, tra cui la parte settentrionale del Lago di Garda, i laghi di Levico, Caldonazzo e Molveno, dove praticare surf, canoa, windsurf. Vera peculiarità del territorio sono però i numerosi laghetti glaciali di montagna, dall’acqua limpida e pura. Tra le cascate più belle ricordiamo quelle di Nardis, della Val Daone e del Varone. Molti poi i fiumi come il Brenta, l’Adige, il Sarca e il Noce, perfetto per il rafting. L’acqua qui è anche sinonimo di benessere: diversi infatti sono i centri termali.

La natura del Trentino è fatta anche di bellissimi itinerari per escursioni e passeggiate in un ambiente unico, da tempo protetto dal Parco Nazionale dello Stelvio, dal Parco Adamello Brenta, dal Parco Paneveggio Pale di San Martino e da diversi biotopi. La stagione bianca è fatta invece di impianti moderni e piste da discesa su panorami favolosi: 800 km di piste e tracciati di ogni difficoltà. Ma anche di sci da fondo, snowboard, ciaspole, sci alpinismo e tutti gli sport che si possono fare sulla neve.

Un ricco patrimonio di arte, storia, cultura e tradizioni, rendono il Trentino un meta turistica appetibile anche dal punto di vista del turismo culturale: molti sono i castelli e i musei sparsi sul territorio, tra cui vanno citati il Castello del Buonconsiglio e Castel Beseno. In particolare, Trento e Rovereto rappresentano i due principali centri culturali: Trento, città del Concilio, con monumenti e testimonianze dell’incontro fra cultura italiana e mitteleuropea e Rovereto sede del MART, il museo di arte moderna e contemporanea.

Il Trentino è provincia autonoma dal 1972 e la lingua parlata è prevalentemente l’italiano, anche se sono presenti minoranze linguistiche germanofone e ladine.

PhotogalleryApri Chiudi