Escursione panoramica verso la montagna simbolo di Velturno: Monte del Pascolo e Lago Rodella

Difficoltà:

Mediamente difficile

Lunghezza:

11 km

Dislivello:

1026 m

Ore:

06:00
  • Partenza: posteggio auto Garner Wetterkreuz (1410 m)
  • A colpo d'occhio: Garner Wetterkreuz - Monte del Pascolo - Rifugio L. Rodella - Bruggerschupfe - posteggio auto/Garner Wetterkreuz
  • Punto più elevato: cima del Monte del Pascolo (2436 m)
  • Difficoltà: escursione da tre scarponi *

Con la macchina arriviamo a Velturno per proseguire verso il paese montano di Caerna ed il Garner Wetterkreuz, dove lasceremo la macchina al posteggio (1410 mt.). Da qui seguiamo il sentiero numero 10 per salire a piedi fino al Monte di Caerna. Attraversando il bosco ed i prati si prosegue fino al margine alberato superiore, oltre il "Munschegg-Steig" fino al pendii con il sentiero numero 8 (circa 2230 mt.), per salire fino al Monte del Pascolo (circa 2436 mt.; dal Garner Wetterkreuz circa 3 ore), su un sentiero non segnalato.

Quest'ultimo tratto non ha segnaletica, ma la croce di vetta ci indica la direzione. Dal Monte del Pascolo raggiungiamo, in direzione est su un sentiero mediamente ripido (numero 7), il Rifugio L. Rodella e l'omonimo lago.

Dopo aver goduto del bellissimo panorama, riprendiamo la via del ritorno. Per la discesa attraversiamo il lago sul sentiero 8/10 in direzione sud-ovest tramite il già utilizzato percorso. Ora ci fermiamo al punto di ristoro "Bruggerschupfe" (2000 mt.) per riposarci un attimo. In seguito ritorniamo al punto di partenza sul Garner Wetterkreuz.

Altro itinerario:
Si arriva a Kühhof (1587 mt., posteggio auto), per proseguire su una via commerciale (segnaletica 17) fino al Rifugio Chiusa (1920 mt.; possibilità di ristoro). Sul sentiero numero 5/7 si arriva fino al Monte del Pascolo.

Consigli ed indicazioni utili:
l'escursione è in sè facile e non pone problemi, richiede tuttavia una certa abitudine a camminare e buone scarpe da montagna. Da quando sono stati recuperati alcuni reperti preistorici, la cima del Monte del Pascolo è stata classificata zona archeologica: probabilmente in origine era luogo di sacrifici. Il Rifugio L. Rodella vanta quasi 100 anni e si trova nelle vicinanze dell'omonimo e misterioso lago. Esso offre un ottimo servizio e, in aggiunta alla buona cucina, anche un panorama mozzafiato.

* Escursioni da tre scarponi: escursioni mediamente difficili; tempo di percorrenza fra le 2 e le 4 ore; varie ascensioni e discese; i sentieri sono spesso ghiaiosi; terreno a volte accidentato; dislivello fino a 400 metri; attrezzatura adatta e scarpe con suola antiscivolo.