Vacanze estive

La ciclabile Auronzo Misurina

Difficoltà:

Mediamente difficile

Lunghezza:

30 km

Dislivello:

900 m

Ore:

02:30

Altitudine min:

850 m

Altitudine max:

1754 m

Inaugurata il 3 settembre 2017, la pista ciclabile Auronzo Misurina si snoda per 30 km e collega il lago di Auronzo con quello di Misurina. Circondata da alcune delle montagne dolomitiche più spettacolari, quali la Croda dei Toni, i Cadini, le Marmarole, il Sorapìss, il Cristallo e naturalmente le Tre Cime, affianca inizialmente il fiume Ansiei e, per un breve tratto, la strada provinciale 49 che collega Auronzo con Misurina per poi immergersi nel bosco. L’itinerario attraversa punti di grande interesse naturalistico come la Foresta di Somadida, area protetta gestita dai Carabinieri Forestali, e la piana di Valbona, proprietà delle Regole d’Ampezzo.

Il tratto da Auronzo a Palùs San Marco (15 km circa) è adatto a tutti, con un dislivello di soli 250 metri, mentre quello che da Palùs San Marco sale a Misurina è invece più impegnativo con i 650 metri di dislivello. In discesa, la prima parte prevede una seppur minima esperienza di conduzione del mezzo, mentre la seconda è molto scorrevole.

I due principali punti di accesso della ciclabile sono il parcheggio del lago di Auronzo e quello degli impianti di risalita del Monte Agudo. Dopo gli impianti di risalita di Auronzo, proseguendo lungo la strada provinciale 49 in direzione Misurina, sono presenti altri parcheggi, da cui è possibile accedere al percorso ben segnalato e fornito di aree di sosta attrezzate.

Nel 2019 proseguiranno i lavori della ciclabile, il progetto futuro mira a collegare Venezia con l’Austria tramite un’unica ciclabile mettendo in collegamento Misurina con Carbonin e Auronzo con Calalzo.

Partenza: Lago di Santa Caterina di Auronzo
Arrivo: Lago di Misurina
Tipologia di fondo: asfaltato/ strada sterrata
Tipo di piste: ciclopedonale
Traffico: limitato