Escursioni

Alta Via 7 - l'Alta Via delle Dolomiti

Difficoltà:

Mediamente difficile

Lunghezza:

36 km

Ore:

01:00

Altitudine min:

922 m

Altitudine max:

2251 m

L’Alta Via 7 si estende interamente sul filo della larga cresta calcarea del Col Nudo-Cavallo (Alpi Orientali-Prealpi Carniche) che divide il basso bacino del Piave da quello del Vajont e del Cellìna, con uno sviluppo di circa 30 Km, sul confine della Provincia di Belluno a S-O e quella di Pordenone a N-E.

Sviluppatosi lungo circa 36 km, percorribili in 5 tappe e colleganti il Rifugio Dolomieu al Dolàda, ubicato a Pieve d'Alpago, con Tambre, l’itinerario escursionistico è dedicato a Lothar Patéra, pioniere austriaco dell’alpinismo, che si innamorò di queste montagne poco conosciute, quali il Gruppo Col Nudo, il Monte Teverone, il Crèp Nudo, le Punte della Federòla, il Monte Mèsser e il Monte Cavallo.

Consigliato agli escursionisti più esperti e allenati, il percorso si mantiene a una quota media di 2000 metri, con difficoltà su roccia mai superiori al II grado, ma con frequenti tratti su terreno misto di rocce ed erbe, spesso molto esposti ed insidiosi; l'itinerario è stato, comunque, attrezzato con infissi di sicurezza, che consentono di procedere con relativa facilità sui versanti più aspri.

Per la scarsità di ricoveri lungo il percorso è, inoltre, tassativo portare con sé un sacco a pelo e una tendina per allestire un bivacco all'aperto: ne è previsto uno al termine della prima tappa, nei pressi di Col di Piero o della Forcella Bassa dietro Taverone. La segnaletica adottata è rappresentata da un cerchio rosso, con campo centrale azzurro, anche se per lunghi tratti può risultare scolorita.

Dati tecnici

Luogo di partenza: Rifugio Dolomieu al Dolada (BL)
Luogo di arrivo: Tambre (BL)
Giorni di percorrenza: 5
Lunghezza del percorso: 36 km circa
Rifugi lungo il percorso principale: 2
Bivacchi lungo il percorso principale: 1 grotta, 1 malga, 2 bivacchi
Tappa più lunga: dal Bivacco Toffolon al Rifugio Semenza – Bivacco Lastè - IV tappa - tempo di percorrenza 8 ore e 30 minuti
Tappa più breve: da Casera Venal al Bivacco Toffolon- tappa III - tempo di percorrenza 4 ore
Tempo totale di percorrenza: 30 ore, escluse le varianti
Difficoltà: EE e EEA
Dislivello totale in salita: 3100 m circa
Dislivello totale in discesa: 3700 m circa
Dislivello massimo in salita: 800 m, da Casera Venal a Forcella Federola
Dislivello massimo in discesa: 1100 m, dal Rifugio Semenza a Tambre
Quota massima: Cimon del Cavallo, 2251 m
Quota minima: Tambre, 922 m
Gruppo dolomitico interessato: Col Nudo - Cavallo
Periodo apertura rifugi: 20 giugno 20 settembre
Periodo consigliato: da fine giugno a fine settembre
Segnaletica: buona

Cartografia consigliata

Carte Tabacco 1:25.000
- n.012 “Alpàgo - Cansiglio - Piancavallo - Val Cellìna” (copre tutto il territorio interessato)

Tappe

I tappa: Rifugio Dolomieu al Dolada al Passo di Valbona
Tempo di percorrenza: 4 ore e 30 minuti
Sentiero: n. 905, 960, 965

II tappa: Passo di Valbona al Crep Nudo e a Casera Venal
Tempo di percorrenza: 8 ore
Sentiero: n. 965, 930

III tappa: Casera Venal al Bivacco Toffolon
Tempo di percorrenza: 4 ore

IV tappa: Bivacco Toffolon al Rifugio Semenza – Bivacco Lastè
Tempo di percorrenza: 8 ore e 30 minuti

V tappa: Rifugio Semenza a Tambre
Tempo di percorrenza: 4 ore e 30 minuti
Sentiero: segnavia Alta Via n. 6 dei Silenzi, n. 923

N.B. Si consiglia, prima di intraprendere l'itinerario, di informarsi sul meteo e verificare l'apertura dei rifugi e la loro disponibilità.