Castel Friedburg

Castel Friedburg

Nell valle d'isarco laddove si incrociavano la "Via dell' Imperatore" e la strada Kuntner venne eretto nel 1482 dell' arciduca Sigismundo il castello Friedburg che serví da stazione doganale fina al 1829. Nella sua lunga storia Colma vide passare attraverso i due portoni della dogana un'innumerevole quantitá di gente: imperatori, re papi, duchi, conti, cardinali, vescovi, diplomatici e poeti. Si narra che nel corso del suo viaggio in Italia, lo scrittore tedesco J.W.v. Goethe venne ospitato nel palazzo della dogana. Dopo la prima guerra mondiale il castello divenne patriomono dello Stato italiano in quanto bene appartenente a cittadino di ex nazione nemica e dopo diversi passaggi di proprietá venne acquistato dal Prof. Antonelli che, dopo aver restaurato l`antico palazzo, le vendette all' attuale proprietario ed albergatore Gafriller Adolf. Adibito ad albergo e pizzeria il castello di Friedburg é ristorto a nuovi splendori.

Servizi e Condizioni

Pagamenti
  • Carta di credito
Servizi di pulizia
  • Servizio lavanderia
Ristorazione
  • Ristorante