Sciare in Val Comelico nel comprensorio delle Dolomiti di Sesto

Neve, silenzio e natura. È questo quello che si trova nella ski area della Val Comelico, estremo lembo orientale della provincia di Belluno, caratterizzato da paesaggi incontaminati che d'inverno diventano meta degli appassionati della neve che qui possono fare molteplici attività. Grazie al collegamento con Sesto, che verrà ulteriormente sviluppato nei prossimi anni, la ski area rientra nel consorzio turistico delle Dolomiti di Sesto e nel Dolomiti Superski.

La maggior parte delle piste da discesa della Val Comelico si sviluppa nell'area Padola-Passo Monte Croce Comelico, anche se non manca una facile pista da discesa a Santo Stefano di Cadore. La moderna seggiovia quadriposto di Padola - la prima in Italia con stazione intermedia di imbarco che permette di sciare tra i 1500 e i 2000 m di altitudine - consente in pochi minuti di raggiungere la stazione d'arrivo, il Col d'la Tenda a 2000 metri di altitudine su cui è presente un bar ristorante con ampia terrazza.
Da qui dipartono le divertenti piste di varie difficoltà, baciate dal sole fin dal primo mattino. Un impianto di innevamento programmato garantisce neve sempre perfetta sui 13 km di piste.

Le piste da sci del Col d’la Tenda sono inoltre il punto di partenza dell’itinerario “Parco naturale UNESCO Dolomiti” che permette di scoprire sci ai piedi le Dolomiti della Val Comelico e di Sesto, sciando fra i due principali bacini idrografici Europei, quello del Piave e quello della Drava.
Nei prossimi anni sarà inoltre realizzato il collegamento sciistico tra Sesto e la Val Comelico: attualmente si può sciare sia nella zona delle Tre Cime nelle Dolomiti sia nel Bellunese grazie al servizio di skibus “SALTO” che collega Padola, Valgrande, Passo Monte Croce, Sesto.

Per chi vuole provare un’emozione unica, da provare il Giro delle Cime, un tour sugli sci tra panorami unici immersi nelle Dolomiti Patrimonio UNESCO che collega il Monte Elmo, la Croda Rossa, il Monte Croce, Padola e Monte Baranci: 30 km di piste, con rientro in skibus.

Come arrivare nella skiarea Val Comelico

Come arrivare in auto
Da sud: A27 Venezia-Belluno, uscita Pian di Vedoia, proseguire su SS51 di Alemagna in direzione Pieve di Cadore, Santo Stefano di Cadore.
Da nord-ovest: A22 del Brennero uscita Bressanone, proseguire su SS52 Brunico-San Candido-Passo Monte Croce Comelico.
Da est: A23 Trieste-Udine, uscita Carnia-Tolmezzo. Proseguire su SS 355 Val Degano per Sappada – S. Stefano di Cadore

Come arrivare in treno
Stazione di Calalzo di Cadore per le tratte ferroviarie Padova – Belluno e da Venezia. Stazione di San Candido per i treni della linea Brennero-Austria e Bolzano-Verona.

Come arrivare in autobus
Servizio di autobus locali con partenza dalle stazioni di Belluno e di Calalzo di Cadore. Giornalmente ci sono collegamenti da Trieste e da Bolzano.

Come arrivare in aereo
Gli aeroporti più vicini sono Treviso, Venezia e Verona.

Periodo di apertura e numero di piste

Dal 19 dicembre 2020 al 14 marzo 2021

Val Comelico: 4 azzurre, 2 rosse, 2 nere