Escursioni

Churburg e i Waale di Sluderno: un bel giro escursionistico

Lunghezza:

7 km

Dislivello:

280 m

Ore:

04:00

Punto di partenza: Sluderno (921 mt.)
A colpo d'occhio: Sluderno - Churburg - Bergwaal - Leitenwaal - Griggwaal - Sluderno 
Punto più elevato: Saldurschlucht (circa 1200 mt.)
Difficoltà: escursione da due scarponi

Consigli ed indicazioni utili: questa facile escursione si estende su sentieri molto ben mantenuti, regalandoci uno scorcio storico nell'antico sistema d'irrigazione locale e nella ricca varietà di fiori che crescono sul variante soleggiato della montagna. Nel corso dell'escursione è consigliabile visitare la straordinaria Churburg ed il "Museo della Val Venosta" a Silandro.

Descrizione dell'itinerario: da Sluderno (921 mt.) ci muoviamo verso il parco situato nella parte nord-orientale dell'estremità del paese; da qui prendiamo il sentiero numero 20 in direzione est verso il bosco salendo fino alla Churburg (1000 mt.; visite negli orari stabiliti dalle guide, esperienza molto appagante!) ed in seguito proseguiamo sullo stesso sentiero fino alla via asfaltata che porta al Fernalhof (1152 mt.; circa una ¾ ora).
Da questo punto svoltiamo verso sinistra sul sentiero numero 17 in direzione del Bergwaal (i Waale sono antichi canali d'irrigazione o fiumiciattoli). Ora camminiamo su buoni sentieri lungo gli antichi canali d'irrigazione - a volte s'incontrano tratti un poco esposti a pericolo, ma messi recentemente in sicurezza - attraverso scoscesi e rocciosi pendii boschivi fino alla biforcazione del Leitenwaals (i Waale sono antichi canali d'irrigazione o piccoli fiumiciattoli) nella gola del Saldurbaches (fiume); da qui scendiamo in basso verso lo scrosciante fiume montano (ponte, 1200 mt.; da Silandro circa 1 ora e mezza) per risalire in seguito sul Leitenwaal e sul versante soleggiato del Waalweg in direzione ovest. In seguito arriviamo agli scavi archeologici di Ganglegg (i reperti si trovano nel museo di Silandro). Da qui proseguiamo in direzione Kalvarienberg per curvare a sinistra verso il Griggwaal, le cui acque proseguono nel sottosuolo.
Da questa posizione si gode di uno splendido panorama sul paesino di Sluderno. Sul sentiero contrassegnato dal numero 18 c'indirizziamo verso la diga per ritornare in paese. Dalla Saldurbaches si continua per circa 1 ora e mezza.

Cartine geografiche: Freytag-Berndt, foglio S 2 (Val Venosta - Alpi del Ötztal meridionali); Kompaß, foglio 52 (Val Venosta)