San Lorenzo in Banale. Borgo tra i più belli d'Italia, paese delle ciuìga e delle passeggiate

Antico borgo contadino, tra i più belli d'Italia, San Lorenzo in Banale vi accoglie nelle sue case di pietre e legno per soggiorni nella storia, circondati dal verde in un silenzio sacrale, animato dalla schietta accoglienza della gente e dalla vivace sagra della ciuìga. 

Trascorrere qualche giorno qui significa entrare in un mondo a sé, sospeso tra presente e passato, in una pace unica, cullati dal rumore dell'acqua delle fontane e dei lavatoi, e dai lenti ritmi della natura. Un paesino splendido, inserito dal Touring Club nella lista dei Borghi più belli d'Italia.

Disteso su una vasta terrazza soleggiata è incastonato sull'altopiano del Banale ed è la porta di accesso, attraverso la Val d'Ambiez al Parco Naturale Adamello Brenta. Nasce dalla fusione di sette antiche pievi ognuna con le proprie peculiarità ancora ben visibili nei costumi, unite da un percorso che tocca le ville più significative della zona: Casa Mazoleti a Prusa, Casa Martinoni a Berghi, Casa dei Sartorei a Senaso, per citarne alcune, perfetti esempi di architettura rurale. Un paesaggio su cui si sviluppano numerose chiese e campanili ricche di oggetti sacri e dipinti come la chiesa di San Rocco a Pergnano, contenente affreschi dei Baschenis. A Prato si trova anche la Casa del Parco "C'era una volta..." che raccoglie la storia contadina di queste terre.

Tanta storia, dunque, e tante tradizioni, come la Sagra della Ciuìga, il tipico salame del posto, oggi presidio Slow Food al quale in autunno si dedica questo importante appuntamento. Unico e inconfondibile, questo salame con le rape è una vera prelibatezza.

Ma San Lorenzo in Banale è anche un ottimo punto di partenza per escursione nel gruppo del Brenta, nell'oasi WWF di Nembia e nella Val d'Ambiez, dove potrete incontrare uno degli oltre venti orsi del Brenta. Da qualche anno è meta di soggiorni sportivi, grazie alla presenza di un attrezzato centro sportivo con campi da calcio, tennis episcina coperta; di tracciati per le passeggiate e il jogging; di percorsi vita e del Parco degli Scoiattoli dove i climbers, anche bambini, potranno cimentarsi su 38 vie attrezzate con vari gradi di difficoltà. I bikers trovano invece itinerari segnalati nonché il percorso Dolomiti di Brenta Bike.

Eventi: San Lorenzo in Banale

Itinerari: San Lorenzo in Banale

Articoli: San Lorenzo in Banale

Le Dolomiti di Brenta

Le Dolomiti di Brenta sono uno dei nove gruppi dolomitici riconosciuti Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, inseriti nel Parco Naturale Adamello Brenta e sede di una piccola comunità di orsi bruni....

Antichi sapori del Trentino

Da sempre si pensa che la cucina di montagna sia povera di forma e gusto, ma in realtà è sostanziosa e per certi versi essenziale.
C'è modo e modo di preparare i piatti trentini, dai canederli alla polenta con...

Museo delle Palafitte di Fiavè

Il Museo delle Palafitte di Fiavè in Trentino racconta la storia delle popolazioni vissute dal VII al I millennio a.C. sulle sponde dell'ex lago Carera (bacino di origine glaciale, oggi torbiera) attraverso una...