dal 16-05-2011

Rumpler: il gioco dell'estate in Alto Adige

Una casa contadina, una trottola e dei birilli: ecco il gioco dell'estate 2011 in Alto Adige. Il gioco del Rumpler (rumpeln= rumore) è un gioco molto antico particolarmente diffuso nella Val d'Ultimo. Non un semplice gioco, ma un punto d'incontro tra storia e tradizioni locali. Di orgine sconosciuta, il gioco è stato rispolverato da un albergatore della valle negli anni '80 e si è presto diffuso, tanto da diventare il simbolo della valle.

Appassiona locali, ospiti, grandi e bambini: si trova in quasi tutti gli hotel della valle, ma per acquistarlo bisogna rivolgersi ad un abitante della valle.

Ma come si gioca?
Innanzitutto, il nome Rumpler deriva dal rumore della trottola che gira. Esso è composto da una struttura in legno che ripropone l'architettura di una casa contadina, al cui centro c'è la stube, circondata da varie stanze, quella dei servi, degli stallieri e dello speck. In ciascuna di queste sale di sono dei birilli e ad ogni stanza corrisponde un punteggio che va da 10 ad un massimo di 80.

Prima di iniziare il gioco, si stabiliscono i punteggi, i numeri dei tiri da fare e poi si parte! Obiettivo far cadere i birilli delle varie stanze. Per poter fare ciò, si deve far roteare abilmente la trottola, la quale viene avvolta in una cordicella di 85 cm che, strappata in modo deciso, la fa girare velocemente.

 

Hotel