Vacanze a gennaio: dove andare e cosa fare sulle Dolomiti

L’Epifania, si sa, tutte le feste porta via. Dopo il trambusto del Natale, dei Mercatini, di Capodanno, dei negozi affollati e delle grandi cene, c’è bisogno di una pausa per rimettersi da questo periodo ricco di emozioni. E gennaio è proprio il mese migliore per concedersi qualche giorno sulle Dolomiti, prima dell’inizio delle settimane bianche.

Neve o non neve, c’è sempre tanto da fare e da vedere sia per gli appassionati di sport invernali, sia per chi preferisce rilassarsi, mangiare o magari assistere a qualche evento top. Durante una vacanza invernale a gennaio sulle Dolomiti, tutti possono trovare la giusta dimensione e sentirsi bene!

Diversi sono i motivi per venire sulle Dolomiti a gennaio, per un weekend lungo o corto o per una settimana:

  • Gennaio è più conveniente: dopo il 6 gennaio, i costi si abbassano e gli hotel propongono numerose offerte low cost
  • Le località sciistiche e i centri culturali dell’Alto Adige, del Trentino e del Bellunese sono meno affollati: questo permette di sciare in tranquillità o camminare in città senza fretta e frenesia
  • Una vacanza a gennaio è un’ottima soluzione per vincere la malinconia delle feste!
  • È periodo dei saldi, perché non approfittare e comprare qualche bell'articolo realizzato a mano o qualcosa di tipico?
  • Gennaio è anche il mese dei grandi eventi come gare internazionali di sci da discesa, sci di fondo, gastronomia sulle piste, ma anche di appuntamenti speciali romantici, per donne, bambini, appassionati di auto…

Gennaio sulla neve: sci e non solo

Naturale o artificiale, la neve non manca sulle piste da sci da discesa sempre perfettamente preparate. Sui comprensori sciistici dell’Alto Adige, del Trentino e del Bellunese moltissime sono le piste su cui lasciare la propria scia impressa nella neve. Per i più esperti, la stagione sciistica non può concludersi senza aver provato una delle più belle piste delle Dolomiti o il rinomato skitour del Sellaronda.

L’area dolomitica offre numerosi anelli per lo sci di fondo che si snodano tra boschi silenziosi e pittoreschi paesaggi, così come non mancano le piste da slittino e le innumerevoli escursioni con le ciaspole. Numerosi sono anche i percorsi per il nordic walking invernale tra gli affascinanti panorami dolomitici.

Molto variegata l’offerta di attività proposta per le famiglie: l’area di San Martino di Castrozza – Passo Rolle aspetta tutti i bambini per divertenti giornate sulla neve con attività che vanno oltre lo sci. Per chi preferisce provare un’esperienza del tutto nuova, diverse località del Trentino propongono corsi di sleddog, mentre non mancano divertenti piste per lo snowtubing. Gli amanti dell’adrenalina possono cimentarsi negli avventurosi white sled, degli emozionanti tour in motoslitta a Selva di Cadore. Se invece volete avvicinarvi ad una disciplina sempre più praticata, non potete non provare lo snowkite sul Lago di Resia a Curon Venosta.

Cosa fare sulle Dolomiti se la neve non c’è

E se la neve non c’è? Nessun problema, anche in inverno si possono visitare i musei, come il Dolomythos che si trova a San Candido, dove i bambini possono trasformarsi in ricercatori di tesori, oppure passeggiare in città tra palazzi e vie storiche: Bolzano, Trento, Merano, Bressanone, Ortisei, Glorenza, Belluno… o rilassarsi al sole sulle terrazze dei rifugi degustando i prodotti tipici locali.

Dopo le feste natalizie ci si può prendere del tempo per sé stessi: perché non approfittare delle tante offerte benessere degli hotel e delle spa? Immersi in nuvole di vapore tra profumi di legno di cirmolo e essenze sarà molto facile rilassarsi!

Gli eventi di gennaio sulle Dolomiti

Una lunga lista di eventi e di appuntamenti vi aspettano in questo periodo: ce n’è davvero per tutti i gusti! Tra i grandi eventi, la Cortina Ski World Cup sulle Tofane di Cortina d’Ampezzo, la Coppa del mondo di combinata in Val di Fiemme, l’Audi Fis Ski World Cup a San Vigilio di Marebbe, la Gara Internazionale di Sleddog a Sesto, la storica Marcialonga di Fiemme e Fassa.

Per i più romantici, a Castelrotto si rievoca il tradizionale Matrimonio Contadino con slitte trainate da cavalli.
Per chi non ha paura del freddo e vuole provare una nuova esperienza a Lavarone c’è lo stage di immersione sotto i ghiacci, mentre a Chiusa e dintorni potrete pernottare in un campeggio speciale, il Biwak Camp.

Il ghiaccio, molto presente con questo freddo, assieme a filo spinato e palette sono il materiale perfetto per la realizzazione di affascinanti sculture: San Candido e San Vigilio di Marebbe ospitano il Simposio internazionale di sculture in neve.

Non mancano poi gli eventi dedicati alla gastronomia, come in Alta Badia o a San Martino di Castrozza; gli appuntamenti per gli appassionati di motore, con la Winter Marathon a Madonna di Campiglio, eventi riservati alle donne.

Hotel