Ciaspole: un modo diverso di muoversi sulla neve

Le ciaspole o racchette da neve sono un particolare strumento che permette di spostarsi agevolmente sulla neve a piedi.
Le passeggiate e le gite con le ciaspole sono divertenti e ritornate di gran moda: sono molti gli hotel che offrono settimane speciali che includono escursioni guidate, ed in qualche caso anche il noleggio dell'attrezzatura.

La montagna, specialmente in inverno, non è da sottovalutare, sia per i problemi tecnici, sia per gli ovvi rischi legati alla sicurezza dell'escursione, per questo la presenza di una guida alpina, con le sue competenze, permette di vivere questa avventura in modo sereno.
L'attrezzatura riveste un ruolo importante, così come è fondamentale dotarsi di tecniche e procedure di sicurezza legate alla frequentazione di ambienti innevati fuoripista.

Abbigliamento
per una ciaspolata: giacca impermeabile, magari anti-vento; un pile pesante e uno di medio spessore, per vestirsi a "cipolla"; pantaloni lunghi, anche da sci; calze da trekking; scarponi alti, possibilmente con la fodera in goretex; un bel berretto caldo; guanti di pile e di lana cotta.

Materiale per una ciaspolata di qualche giorno
: zaino di circa 30 litri per le uscite giornaliere, fino a 45 litri per i trekking di più giorni; il copri-zaino, nel caso non utilizziate la mantella; i bastoncini telescopici (o bacchette); ovviamente le ciaspole; ghette; occhiali e crema da sole, più uno stick per le labbra; una borraccia da un litro; sali integratori, che aiutano a prevenire la perdita causata dalla sudorazione; cibo; un coltello milleusi; kit di pronto soccorso; carta topografica, bussola, altimetro e binocolo; il sacco lenzuolo per dormire nei rifugi; una torcia; la macchina fotografica. 

Per i percorsi semplici, adatti a tutte le età, non sono richiesti particolari preparazioni o specifici allenamenti. Per gli altri percorsi, come per il trekking estivo, è indispensabile un minimo di allenamento. Se ci si limita a percorsi semplici le racchette da neve non esigono una conoscenza tecnica particolare.
Tuttavia è importante sottolineare che andare in montagna d'inverno senza l'aiuto di una guida richiede senz'altro prudenza ed esperienza.

Non è necessario salire a grandi quote per godere di emozioni indimenticabili. Basta una coltre nevosa su una strada forestale a mezza montagna per vivere la straordinaria esperienza della natura ammantata di bianco.

Hotel