Dolomiti in passeggino: 3 itinerari per tutta la famiglia

di Valentina Caiazzo di Amisuradibimbo.com

Chi l’ha detto che con bambini e passeggino si è limitati negli spostamenti? Piccoli e meno piccoli, possono vivere l’esperienza delle Dolomiti, anche se ancora dotati di mezzo di locomozione. Anzi, l’uso di quest’ultimo, può ridurre la fatica dei genitori, nel portarli in braccio, se troppo stanchi. Gli itinerari sono molti e non sono impegnativi. Sono pensati per coloro che vogliono affrontare la montagna anche con carrozzine e passeggini, godendo delle bellezze e dei paesaggi delle Dolomiti.

3 mete da visitare con i bambini nel passeggino:

1. Rifugio Fuciade

Nato intorno agli anni ’60, il rifugio Fuciade si trova su un alpeggio a più di 1900 metri di quota, in quella zona circondata dal Gruppo del Costabella. Il percorso è caratterizzato da prati, tanto spazio e strada accessibile anche dai passeggini. Con circa un’ora di camminata, si raggiunge la baita, partendo dal passo San Pellegrino, valico che mette in comunicazione la Val di Fassa e Moena col Veneto in una zona spettacolare, bellissima in ogni stagione.

2. Baita alle cascate - Valle San Nicolò

Un altro percorso interessante da affrontare anche con passeggino è la Valle San Nicolò, alla Baita delle Cascate. L’ itinerario è di circa 90 minuti, con prati, boschi e torrente, partendo da Pozza di Fassa e attraversando la Valle san Nicolò, una delle più spettacolari delle Dolomiti. Si tratta di una passeggiata assolutamente semplice, che non presenta alcuna difficoltà, adatta a grandi e piccini, anche con passeggino. Il percorso si snoda fra i panorami incantevoli di una natura ancora intatta. Prati fioriti di mille colori, circondati dalle montagne più belle del mondo: Cima Undici e Cima Dodici, il Gruppo dei Monzoni, la Costabella, Cima Uomo e Col Ombert.

3. Rifugio Città di Fiume

Collocato in posizione incantevole di fronte la maestosa parete settentrionale del Pelmo, il rifugio Città di Fiume è facilmente raggiungibile con sentieri facili e segnati, anche per chi ha bambini e passeggino al seguito. Incluso nell’itinerario dell’Alta Via n.1 delle Dolomiti e della Via Alpina, è tappa privilegiata per gli escursionisti e le famiglie, che vogliono ammirare i panorami della catena dolomitica. L'accesso avviene attraverso il sentiero 467, da un’altitudine di circa 1660 metri al tornante della provinciale 251, appena poco oltre il passo Staulanza.

Hotel