Arrampicata sportiva boulder in Val Daone

La Val Daone è una vallata alpina del Trentino situata al confine con la Lombardia nel Parco Adamello – Brenta, è attraversata dal fiume Chiese e si sviluppa per circa 30 km fino a raggiungere il massiccio dell’Adamello e i suoi vasti ghiacciai. Proprio qui si trova una grande palestra naturale di arrampicata sportiva, meta soprattutto per gli amanti della specialità boulder (arrampicata senza l’uso di corda, imbrago e rinvii). Offre centinaia di massi di granito di varia misura che regalano agli amanti del bouldering grandi sfide e tanto divertimento, anche in compagnia della propria famiglia. L’area arrampicabile si sviluppa da circa 1000 metri di quota fino agli oltre 1500 metri dell’ultimo settore. Si può scalare durante tutto l’arco dell’anno, anche se il periodo più consigliato va da marzo a novembre. Durante l’inverno l’accesso nella parte più interna della valle è limitato e chiuso al traffico.

Arrampicata sportiva boulder in Val Daone

Settore La Foresta
Subito dopo l'abitato di Pracul, superati alcuni tornanti in una gola stretta, si arriva alla deviazione per questo settore. Questo è il settore più ampio della valle, offre blocchi di tutte le difficoltà, molti ampi spazi ed è l'ideale per chi ha bambini al seguito.

Settore La Curva
Dopo circa 1.5 km dalla deviazione per il settore LA FORESTA si arriva al settore LA CURVA. Dato il suo facile avvicinamento, posto lungo la strada, è uno dei settori più frequentati. Anche qui si trovano livelli di tutte le difficoltà.

Settore Subacqueo
Sicuramente una zona blocchi alquanto suggestiva visto che si trova all'interno del Lago Boazzo. Lo si può scalare solamente quando il livello dell’acqua è molto basso. L’unico sasso che rimane libero dall'acqua durante l’anno si trova dopo la galleria successiva al ristorante.

Settore 18:12
Questa zona blocchi si trova all'altezza del ponte del Lago Boazzo, prima dell’ingesso sulla destra ci sono una serie di scalette che portano ad un piccolo settore nel bosco. Il parcheggio è consigliato all'altezza della centrale o poco prima in degli spiazzi lungo la strada. Pochi blocchi, ma carini.

Settore Casetta degli Alpini
Superare il lago salire per alcuni tornanti fino a raggiungere uno spiazzo sulla sinistra, prima di un altro ponte sul Fiume Chiese, proprio davanti la baita degli alpini. La zona blocchi si sviluppa lungo la strada, fin sopra la baita. Zona molto frequentata per il numero di blocchi e per la varietà di difficoltà. Durante l’inverno non si può raggiungere questa zona con l’auto perché la strada viene chiusa dal ponte sul lago. A piedi ci si mette 20 minuti. La sbarra della strada viene aperta a fine maggio e chiusa nuovamente verso novembre (può variare in base all'innevamento).

Settore The Fishman
Al di sotto della zona CASETTA DEGLI ALPINI, vicino al fiume, si trova il settore THE FISHMAN. È il luogo ideale per trovare rifugio e divertimento nelle giornate più calde. Circa 15 vie di tutte le difficoltà. Accesso rapito, ma non proprio così agevole. Una volta raggiunta la zona, si apre e gode di ampi spazi e assenza di vegetazione.

Settore Nudole
Dopo circa 5 km dal lago si raggiunge quest'ultimo settore della valle. Sul posto si trova un ampio parcheggio a ridosso della diga di Bassina. Questa zona è raggiungibile solamente quando la strada è aperta ed è transitabile fino a metà novembre. È il settore più piccolo di tutti, ma offre ampi spazi e zone per dei fantastici pic nic con i propri amici o con la famiglia.

Guida consigliata: “Daone Prog. Blocchi sul granito dell’Adamello”