Ponte nelle Alpi: lembo di terra tra montagna e fiume

Centro fiorente e moderno, tra cui si celano borghi e paesaggi ricchi di storia, racchiuso tra i monti e solcato dal fiume Piave. Allo sguardo distratto di un passante che lo percorre per raggiungere l'Alto Bellunese e le località più note come Pieve di Cadore o Cortina d'Ampezzo, Ponte nelle Alpi è un centro urbano sobrio e vitale, ma ad uno sguardo più attento, ci si accorge che questo piccolo paese sa offrire diversi spunti per una breve sosta, come l'Ecomuseo del Piave.

Ponte nelle Alpi si sviluppa sulle due rive del Piave e si caratterizza per la presenza di moltissime frazioni, ognuna con la propria chiesa, il proprio monumento e la propria struttura per le attività sociali e culturali. Abitato fino in epoca preeistorica, sul suolo sono presenti ancora i resti di antichi insediamenti: nell'area di Col di Pera e del Sass de Pescamon, sono stati ritrovati monili ed oggetti risalenti all'età della pietra, mentre a Polpet si trova un tratto di un'antica via Romana, che presto entrerà a far parte del percorso ciclabile "La Lunga via delle Dolomiti", che adesso ha il suo inizio a Calalzo di Cadore. Diversi sono i reperti recuperati, come tombe, vasi di metallo e di creta, iscrizioni paleovenete. 

Particolare rilevanza assume poi il ponte di collegamento sul Piave, costruito nel 1181 e poi distrutto, incendiato e ricostruito moltissime volte nel corso dei secoli.
Inoltre, numerose sono le rovine che testimoniano antiche torri e castelli posti a guardia di questo luogo: il castello feudale di San Giorgio a Soccher, la fortezza di Casamatta, che dà sul Lago di Santa Croce in Alpago e il forte Castellet sul Frusseda nei pressi di Polpet. 

Per scoprire alcuni tesori di questo luogo, è stato creato l'Ecomuseo del Piave, un itinerario archeologico dell'Oltrerai, un percorso ad anello che, partendo dal piccolo teatro G. Pierobon di Paiane, porta al sito archeologico di Reveane, toccando anche i borghi di Casan e Soccher. Un percorso che non presenta particolari difficoltà, anche se il fondo sterrato o acciottolato richiede un po' di attenzione.
Altro importante percorso è quello che parte da Polpet e porta alla chiesetta di Sant'Andrea, ultima testimonianza del monastero risalente al 1400, da cui si può ammirare un panorama stupendo. Sempre per gli amanti delle gite, è da ricordare che Ponte nelle Alpi dista pochi minuti dal Nevegal, importante centro sciistico bellunese, che d'estate diventa luogo ideale per le escursioni ed il trekking. 

Eventi: Ponte nelle Alpi

Itinerari: Ponte nelle Alpi

Articoli: Ponte nelle Alpi

Parco avventura Alpe del Nevegal

Nella terrazza delle Dolomiti, sull’Alpe del Nevegal a pochi minuti dal centro storico della città di Belluno si trova un bellissimo parco avventura. Sono 25 in totale le attrazioni sospese create per il...

Grappa al Carugo: un toccasana dopo una sciata tra le Dolomiti

Un sapore delicato che caratterizza una grappa dal colore caldo e il profumo intenso, quello dei semi del cumino che danno un tocco di tradizione ad una grappa che ben si addice a concludere in bellezza una...

Aree Pic Nic nel Bellunese

Le aree pic-nic nel Bellunese sono zone attrezzate con tavoli, panche e barbecue, create in piena armonia con la natura e a disposizione per chi vuole pranzare all'ombra, immerso nel verde, a stretto contatto con la...