Il Carnevale di Grauno

Arte e Cultura

Dove:

Grauno - Val di Cembra

Un Carnevale tutto particolare si celebra a Grauno, piccolo paesino della Val di Cembra, dal 24 al 26 e il 28 febbraio. In questo caso il protagonista è un albero, e il significato simbolico e propiziatorio risale a radici precristiane. I preparativi iniziano nella notte dell'Epifania, quando i coscritti si recano nel bosco e tagliano dei rami di pino con i quali decoreranno tutte le fontane del paese.

Si continua pochi giorni prima del martedì grasso, con una "spedizione" nel bosco alla ricerca del pino più grande e bello, che viene abbattuto, privato dei rami e trascinato fino al paese. Il martedì grasso l'albero viene portato nella piazza principale, dove viene rappresentata una piccola commedia e poi il pino viene battezzato dall'ultimo sposo dell'anno con un rametto intinto nel vino.

Tutti i compaesani trascinano poi il grande albero fuori dal paese con l'aiuto di alcune funi e lo piantano nella bùsa del carnevàl, dove verrà "impagliato". All'imbrunire, al rintocco dell'Ave Maria, l'ultimo sposo dell'anno gli dà fuoco, e la serata continua con musica e balli attorno al falò, mentre gli anziani trarranno pronostici sull'annata osservando la direzione delle scintille.