debug:0 - 2017-06-27 15:44:32

Pieve di Cadore: centro artistico e naturale

Un soggiorno intriso di arte e cultura, ripercorrendo i luoghi cari a Tiziano Vecellio, ammirare i dipinti che cui ha realizzato, le sue figure, le sue pennellate e quel rosso Tiziano così particolare e il Museo dell'Occhiale. La collocazione di Pieve di Cadore, poco distante dal lago del Centro Cadore ed attorniata da cime e pendii fanno sì che il luogo ben si presti ad essere percorso a piedi o in mountain bike.

Pieve di Cadore si forgia dell'appellativo di città d'arte, grazie ai numerosi edifici storici che si possono ammirare nel suo centro, come il quattrocentesco Palazzo della Magnifica Comunità del Cadore, un'istituzione secolare di governo dei cadorini che tutela e salvaguarda l'identità e le risorse locali, e al cui interno si trova il Museo Archeologico con reperti paleo veneti, romani e celtici provenienti dalle località di Lagole e del Centro Cadore; la casa natale di Tiziano Vecellio, monumento nazionale,; la chiesa arcidiaconale di S. Maria Nascente, dove sono conservate alcune opere del pittore, ma anche esempi della scultura lignea tedesca del XV e XVI secolo; Casa Sampieri Vallenzasca, Palazzo Fabris, casa Genova e il sito archeologico romano.  

Importante è il Museo dell'Occhiale dove sono esposti 2000 pezzi, provenienti da tutto il mondo e risalenti a varie epoche, che ospita spesso importanti mostre come quella allestita per celebrare il 400° anniversario dal perfezionamento del cannocchiale da parte di Galileo Galilei.  

Il territorio di Pieve offre diversi itinerari di facile e media difficoltà, adatti a tutti. C'è solo l'imbarazzo della scelta, basta solo avere la voglia di camminare! Percorsi che si snodano tra boschi di larici, faggi ed abeti, come quello che porta al Parco di Sant'Alipio; o al Forte del Monte Ricco costruito in epoca precedente la Prima Guerra Mondiale, realizzato contemporaneamente ad altri sistemi difensivi come quello del Monte Rite; o alla diga del lago, dove è stata attrezzata una palestra di arrampicata, dove in estate è possibile assistere alla salita dei climbers; oppure raggiungere la fontana del Sass o le cascate del Pissandro. Per chi invece preferisce la bicicletta, da Pieve di Cadore è possibile accedere alla pista ciclabile La lunga Via delle Dolomiti

Durante la stagione invernale a Pieve di Cadore ci si può divertire col pattinaggio sul ghiaccio nel palazzetto dello sport, praticare lo sci da fondo su due anelli di media difficoltà o slittare. La stazione sciistica più vicina è quella di Auronzo-Misurina, ma si può raggiungere facilmente anche Cortina d'Ampezzo e le piste del Dolomiti Superski.

Eventi: Pieve di Cadore

Altre strutture: Pieve di Cadore

Itinerari: Pieve di Cadore

Articoli: Pieve di Cadore

Grappa al Carugo: un toccasana dopo una sciata tra le Dolomiti

Un sapore delicato che caratterizza una grappa dal colore caldo e il profumo intenso, quello dei semi del cumino che danno un tocco di tradizione ad una grappa che ben si addice a concludere in bellezza una...

Aree Pic Nic nel Bellunese

Le aree pic-nic nel Bellunese sono zone attrezzate con tavoli, panche e barbecue, create in piena armonia con la natura e a disposizione per chi vuole pranzare all'ombra, immerso nel verde, a stretto contatto con la...

Monte Antelao

Noto rilievo delle Dolomiti Bellunesi, il monte Antelao sorge imponente a dominio della Valle del Boite, guardando ad ovest in direzione della conca ampezzana e a nord-est verso la Val d'Oten.

Con un'altezza...