Vacanze al lago in Trentino Alto Adige e Bellunese

Le vacanze al lago sono un’ottima alternativa ai soggiorni al mare. Dalla primavera all’autunno sono le mete perfette dove staccare la spina e rilassarsi in famiglia o con gli amici. In Trentino, Alto Adige e Bellunese sono davvero tanti i laghi dove trascorrere una vacanza di riposo e tranquillità. Ma non solo, al lago si possono praticare diverse attività sportive: è possibile tuffarsi e nuotare, pescare, praticare sport acquatici come windsurf, vela o canoa o camminare su facili sentieri.

Vacanze sui laghi del Trentino

In Trentino ci sono circa 300 laghi. Una terra ricca che ha saputo valorizzare e rispettare questi luoghi, tanto che nel 2017 sette laghi hanno ottenuto 10 Bandiere Blu. Accanto ai laghi più famosi, come il lago di Garda, il lago più grande d’Italia apprezzato soprattutto per le sue offerte sportive, culturali e enogastronomiche; e il lago di Molveno, tra i miglior laghi italiani per acque e spiaggia, esistono diverse perle da vedere assolutamente.

In Valsugana i laghi di Levico e Caldonazzo sono ideali per le vacanze estive: balneabili da maggio a settembre offrono servizio bagnino, stabilimenti attrezzati e infinite possibilità di svago sia sull’acqua che nei dintorni.
Circondato da una rigogliosa vegetazione, il lago di Lavarone sull’Alpe Cimbra è uno specchio d’acqua cristallina balneabile che nel 2017 ha ricevuto la Bandiera Blu. Sulle sue sponde si trovano due lidi attrezzati, con possibilità di noleggiare barche a remi e pedalò, mentre intorno si sviluppano passeggiate a piedi e a cavallo, percorsi per mountain bike, palestra di roccia per l’arrampicata.

Sull’Altopiano di Pinè due sono i laghi che si possono apprezzare, quello delle Piazze nel comune di Bedollo, particolarmente amato per chi fa sport d’acqua, ama pescare o semplicemente prendere il sole. Una bella passeggiata permette di fare il giro completo del lago; e quello della Serraia a Baselga di Pinè con la sua bella passeggiata lungolago e il lido attrezzato. Su entrambi i laghi si può fare dragon boat.

Particolarmente affascinante è anche il lago di Ledro a pochi km da Riva del Garda, tra i più puliti e belli del Trentino con le sue acque color turchese che in estate raggiungono la temperatura di 24°, dove è possibile nuotare, pescare, fare canoa, windsurf e vela. Attorno al lago si sviluppano 4 lidi, tra cui uno animal friendly, attrezzati anche con campi da beach volley e da tennis, parco giochi, minigolf.
Al confine con la Lombardia, nella Valle del Chiese si trova il lago d’Idro, ideale per famiglie con le sue spiagge balneabili da giugno a settembre, per chi pratica il kitesurf, la canoa, il windsurf e la vela. Non mancano poi pareti di roccia e mini crociere sui battelli per godersi il lago nella sua interezza.

Nella Valle dei Laghi si nasconde un luogo fiabesco, magico dove realtà e fantasia si intrecciano: il Lago di Toblino, considerato uno dei più romantici del Trentino, dominato dall’alto dal suo Castello. La balneazione non è consentita, ma una rilassante passeggiata o un giro in bici lungo le sponde sono l’ideale per ammirare questo incantevole panorama.

In Val di Non, protetto dalla Gruppo delle Dolomiti di Brenta, si nasconde uno dei laghi naturali più grandi del Trentino: il lago di Tovel dalle acque limpidissime e ricche di fauna. Un luogo ideale per rigenerarsi nella natura, rimanere sdraiati al sole, pescare o camminare lungo il sentiero che circonda il lago. Nella Casa del Lago rosso allestita dal Parco Naturale Adamello Brenta potrete capire perché viene chiamato anche lago rosso.

Vacanza sui laghi dell’Alto Adige

Anche in Alto Adige si possono fare delle rilassanti vacanze al lago. Tra i più noti e frequentati per la loro bellezza ci sono il lago di Carezza, il lago di Braies e il lago di Resia. Oltre a questi, l’Alto Adige offre tanti piccoli gioielli tutti da scoprire, come il lago di Anterselva, tra i più grandi della regione. Qui un percorso didattico che si snoda lungo il lago permette di conoscere la flora e la fauna locali. Oppure il lago di Landro dalle acque verdi turchesi situato nel cuore del Parco Naturale Tre Cime e facilmente raggiungibile da Dobbiaco, dove si trova un altro piccolo lago alpino, frequentato da appassionati di volatili per la presenza di rare specie di uccelli migratori e da chi ama rilassarsi con una bella gita in barca a remi.

Tra i laghetti balenabili, il lago di Caldaro è sicuramente tra i più apprezzati. Offre acque temperate e quattro stabilimenti balneari con piscine scoperte, centro fitness, noleggi tavole da surf, barche a remi e pedalò. Nella parte meridionale si trova un percorso naturalistico nel biotopo.
Poco distante da Appiano si possono raggiungere i laghi di Monticolo, raggiungibili d’estate con servizio di bus con partenza da Monticolo: qui due stabilimenti balneari permettono l’accesso ai laghi, anche se sulle varie spiagge naturali presenti è possibile accedere liberamente e fare un bagno. Sempre nella zona di Bolzano, ma questa volta sull’Altopiano di Renon, si trova il lago di Costalovara raggiungibile da Soprabolzano. Un paradiso per chi ama nuotare e pescare: le sue acque infatti sono ricche di pesci, come carpe, lucci, anguille o tinche.

A Bressanone e dintorni si può fare un tuffo nel lago naturale di Luson, un piccolo specchio d’acqua attrezzato con scivoli per la gioia dei bambini. Mentre in Val Pusteria merita una visita il laghetto biotopo d’Issengo, dove d’estate è possibile fare il bagno, giocare nel parco giochi e sullo scivolo d’acqua, rilassarsi sul prato attrezzato con ombrelloni e sedie a sdraio. Sempre in Val Pusteria il lago di Valdaora, noto anche come lago di Monguelfo, è un’ottima sosta durante la bella stagione per coloro che vogliono provare la Ciclabile della Val Pusteria, la quale passa proprio accanto al lago. Meta ambita soprattutto dagli amanti della pesca: è possibile infatti pescare sia d’estate sia in inverno.

Sopra l’omonimo paese e sovrastato dal massiccio dello Sciliar, il laghetto di Fiè è stato più volte premiato da Legambiente come il lago più bello d’Italia. Un piccolo lago aperto in parte alla balneazione e attrezzato con bagni, docce e bar, dove trovare refrigerio dopo una bella escursione in quota.

Vacanze sui laghi del Bellunese

Nel territorio delle Dolomiti Bellunesi si trovano diversi laghi dove praticare sport o semplicemente rilassarsi a riva, tra questi il più apprezzato per le attività sportive è il lago di Santa Croce in Alpago, che dalle prime ore del pomeriggio, grazie al vento che soffia da sud verso nord, si riempie di velisti, kitesurfer e windsurfisti. È tra gli specchi d’acqua più grandi della provincia di Belluno e sulle sue sponde non mancano aree attrezzate, spiagge, aree pic-nic e zone per la balneazione. È molto apprezzato anche per chi pratica la pesca sportiva.

Salendo verso la parte alta della provincia, si incontra il lago di Cento Cadore. È un lago balneabile in alcune zone, come la spiaggia Miralago a Pieve, la Baia a Calalzo e nelle due spiaggette di Vallesella. Diverse le passeggiate che si possono intraprendere, mentre sul lago è attivo anche un servizio di pedalò e canoe e si possono praticare vela, windsurf e kitesurf. La parete della diga, inoltre, è una palestra di roccia per l’arrampicata sportiva.

Un’altra meta ideale per le famiglie è il lago di Santa Caterina ad Auronzo, circondato da un bel percorso ciclabile che ne costeggia il perimetro, accessibile a tutti. È presente inoltre una spiaggia attrezzata con noleggio pedalò. Per chi soffre di patologie respiratorie, nella frazione di Misurina si trova il lago omonimo, uno splendido bacino incastonato tra le Dolomiti UNESCO che regala un panorama a dir poco stupendo. Da qui si possono intraprendere passeggiate ed escursioni verso le vette più belle delle Dolomiti.
Poco più su, lungo la strada che da Misurina porta al rifugio Auronzo, si trova il lago di Antorno, punto di partenza per salite sul gruppo del Sorapiss, sui Cadini di Misurina e sulle Tre Cime di Lavaredo. Un’oasi naturalistica per chi ricerca un contatto con la natura più vera e per chi vuole praticare la pesca sportiva.

Un altro specchio d’acqua che merita una visita è il lago di Alleghe ai piedi del Monte Civetta, ottima meta per chi pratica sport acquatici e per chi vuole rilassarsi nella piccola spiaggia attrezzata. Dal lago partono diversi percorsi e itinerari di trekking.
Nella parte bassa della provincia, racchiuso da montagne impervie e selvagge, i Monti del Sole, si trova un altro piccolo gioiello: il lago del Mis nel comune di Sospirolo. Nei pressi del lago meritano una visita la cascata della Soffia e i Cadini del Brenton, una suggestiva sequenza di 15 conche scavate nella roccia dal torrente.

Hotel