Feltre Via Mezzaterra

Uno degli aspetti più singolari di Feltre è rappresentato dalle architetture dipinte. Esse sono testimonianza di una società ricca, potente e colta che operava sotto la protezione della Serenissima. Attraverso questi gioiosi scenari policromi, è possibile interpretare molta parte della storia locale nel suo legame con Venezia.
In via Mezzaterra, che segna nel mezzo il colle su cui la città è arroccata e sale dritta verso Piazza Maggiore, si trova una doppia schiera di edifici in prevalenza rinascimentali splendidamente decorati.

Casa Norcen, costruita nel 1802, è ornata in facciata da bassorilievi in cotto; Palazzo Villabruna è una della più fastose dimore patrizie della città; Casa Aldovini-Mezzanotte è interamente ammantata di affreschi della seconda metà del XVI secolo con scenografie romane sul fronte principale e greche su quello orientale.

Ricordiamo ancora Casa Lusa e Casa Muffoni sulla cui facciata campeggia il grande stemma della famiglia contornato da finte architetture, paesaggi e ritratti. L'ultimo tratto della strada presenta edifici decorati con iscrizioni, stemmi di podestà, dogi, ecc.: molti, qui e altrove, furono scalpellati dai francesi dopo la caduta di Venezia.

Hotel