La collezione dei fossili "Zardini"

Di grande interesse, la collezione dei fossili Zardini è frutto dell'attività scientifica di Rinaldo Zardini, nato a Cortina nel 1902 e ivi morto nel 1988. Paleontologo e naturalista, Zardini - che fu anche meticoloso e appassionato fotografo e cineamatore - svolse un'incredibile ed intensa attività nella botanica, entomologia, geologia ed in particolare nel settore della conoscenza paleontologica del Trias delle Alpi Orientali.
Nel periodo 1939-40, quando faceva il rocciatore ed il fotografo, cominciò a raccogliere fossili, a catalogarli e studiarli: solo nel 1940 la sua raccolta di ben 195 forme di fossili degli strati di San Cassiano ne registrava alcune che erano nuovissime per la scienza.

I materiali da lui raccolti e classificati, i suoi studi e le sue importanti pubblicazioni, lo hanno reso celebre nel mondo paleontologico internazionale: basti pensare allo Smithsonian Institution di Washington che lo nominò Research Associate, come riconoscimento dei suoi contributi alla scienza, e la laurea honoris causa in scienze naturali presso l'Università di Modena.

La collezione Zardini allestita nelle sale del Museo "Ciasa de ra Regoles" a Cortina, è visitabile solo durante la stagione estiva.

Hotel