debug:1 - 2017-06-24 12:51:18

Tra fioritura e raccolto, itinerari nella ricca terra di Lagundo

Immersa nei colori sgargianti della primavera o nei toni caldi e dorati dell'autunno, Lagundo è una delizia per gli occhi, il naso e il palato. Alla fine dell'inverno magnolie, palme, oleandri, vigneti e la "fioritura ghiacciata" dei frutteti dipingono e profumano le valli, mentre in alto le cime innevate dei ghiacciai dominano il paesaggio.

La fine dell'estate invita invece ad assaggiare il vino novello e le caldarroste, accarezzati dall'aria fresca nel cielo terso dell'autunno. Tra valli rigogliose dal clima mediterraneo e vette innevate tipiche del paesaggio tirolese, Lagundo ben rappresenta la grande varietà naturale e territoriale caratteristica del Meranese e invita a scoprirla lungo i suoi innumerevoli percorsi.

Adagiata sulle sponde dell'Adige a pochi chilometri da Merano, Lagundo include le frazioni di Riolagundo, Foresta, Riomolino, Plars e Velloi, che si estendono dalla Valle dell'Adige fin su agli alpeggi, in una terra ricca e multiforme, meta ideale di ogni escursionista. Lagundo vanta infatti il più alto numero di itinerari tra le località della zona, straordinariamente vari sia per difficoltà che per paesaggi, da esplorare a piedi o in mountain bike.

Potrete scegliere tra percorsi in alta quota, escursioni ai bellissimi laghi di Sopranes e agli affascinanti ghiacciai del Parco Naturale del Gruppo di Tessa, tranquille passeggiate tra frutteti e vigneti, gite adatte a tutta la famiglia alla scoperta di chiese e antichi castelli, e naturalmente i famosi waalwege, itinerari che lungo gli antichi canali d'irrigazione. Tra i percorsi più panoramici e conosciuti, vanno citati il Waalweg di Lagundo e la Passeggiata Tappeiner, mentre chi preferisce addentrarsi nella storia e nella cultura della valle può passeggiare tra i paesi, visitando la bella chiesa parrocchiale, il Convento di Maria Steinach, i menhir di Lagundo o le rovine della testata di un ponte romano eretto lungo la Via Claudia Augusta.

La primavera e l'autunno sono l'occasione migliore per ammirare questi piccoli paesi in tutta la loro bellezza, nell'affascinante contrasto tra i colori delle valli e il candore delle cime ricoperte dalle nevi perenni. Baciati dal sole e avvolti nel profumo dei fiori o dell'uva, potrete esplorare i borghi, le verdi vallate e le imponenti vette, per poi sostare in un maso o in un accogliente ristorante e degustare le mille prelibatezze altoatesine. Assaggiate il vino novello accompagnato da caldarroste, speck e altre specialità locali durante il Törggelen, oppure visitate la Latteria Lagundo e lo stabilimento della birra Forst, per una vacanza che coniughi sole, natura e buona tavola.

Hotel: Lagundo

Eventi: Lagundo

Itinerari: Lagundo

Articoli: Lagundo

Plars di Sopra: vie bouldering a Lagundo

Si trova a Lagundo la zona bouldering outdoor più grande dell’Alto Adige. Per raggiungere la zona bisogna raggiungere la località di Plars, 10 minuti in macchina sono Lagundo.
Dal parcheggio lungo la roggia...

Alto Adige Balance

In Alto Adige ogni stagione è importante sia per il territorio che per la salute del proprio corpo. Soprattutto la primavera significa calde giornate di sole da trascorrere tra vigneti, boschi e prati, mentre la...

Tour enogastronomico in Alto Adige

L'Alto Adige è senza alcun dubbio il sogno di ogni buongustaio. Una natura intatta, l'aria pulita, il clima mite e l'amore dell'uomo arricchiscono questa terra di frutti deliziosi, tanto che l'Alto Adige rappresenta...