Trekking sul Sassolungo: attorno al Sassopiatto

Difficoltà:

Mediamente difficile

Dislivello:

600 m

Ore:

06:00
  • Punto di partenza: Rifugio Passo Sella 2183 m
  • Punto di arrivo: Rifugio Passo Sella 2183 m
  • Dislivello: 600 m (100 se si sale in cabinovia)
  • Tempi di marcia: 5.30 ore
  • Difficoltà: itinerario che si svolge su sentieri oppure su tracce di passaggio in terreno vario (pascoli, detriti), di solito con segnalazioni o a volte su terreni aperti.
  • Epoca consigliata: da fine giugno a ottobre
  • Accesso: da Canazei, per la S.S. 242, si valica il Passo Sella.

Note:
Rifugio Passo Sella, Rifugio Toni Demetz,, Rifugio Vicenza, Piz da Uridl, Rifugio Sassopiatto, Rifugio Pertini, Rifugio Federico Augusto e ritorno al Rifugio Passo Sella

Dal Rifugio Passo Sella 2183 m, con il sentiero 525, si attraversano i prati costellati di sassi e ci si dirige poi a nord-ovest, verso l'evidente Forcella del Sassolungo, raggiunta da una cabinovia.
Lasciando a destra la grande frana detta "Città dei Sassi", dal limite superiore dei prati si risale a svolte il grande pendio detritico sotto la cabinovia del Sassolungo (che se è in funzione permette di risparmiare ore 1.15). Ripidamente si sale per le ghiaie con fatica sino alla stretta Forcella del Sassolungo, occupata dal Rifugio Toni Demetz 2681 m e sovrastata dalle guglie delle Cinque Dita a sud-ovest, e dalla grandiosa parete del Sassolungo ad est (ore 1.15). Dal rifugio si scende per ghiaie a nord, in un ambiente roccioso imponente, sempre sovrastati dalla parete del Sassolungo, deviando poi a sinistre per raggiungere il Rifugio Vicenza 2253 m (45 min.). Sullo stesso sentiero ci si abbassa ancora nel vallone, per poi seguire a sinistra il segnavia 527 che passa sotto il Sassopiatto e ne doppia il fianco occidentale conducendo al Piz da Uridl 2109 m, balcone prativo verso Siusi e la Val Gardena. In leggera salita si prosegue con belle vedute fino al Rifugio Sassopiatto 2300 m, che sorge al Giogo di Fassa (ore 1.30). Per il famoso Sentiero Federico Augusto (segnavia 4-594) si passa sul versante sud del gruppo: a mezza costa, con alcune controtendenze a superare (entrandovi ed uscendone) altrettante vallette erbose ai piedi della Punta Grohmann, si tocca il Rifugio Sandro Pertini 2300 m, e si scende al Rifugio Federico Augusto 2298 m. Con lieve risalita si supera Forcella Rodella 2308 m, lasciando a destra il Col Rodella e il Rifugio Des Alpes, e da ultimo per il Bar Salei, si torna alla strada e al Rifugio Passo Sella (2 ore).