Trekking

Trekking nel Lagorai: Cima del Colbricon (2602 m)

Difficoltà:

Grado EE = escursionisti esperti

Lunghezza:

6 km

Dislivello:

677 m

Ore:

05:30

Altitudine min.:

1927 2604

Gita impegnativa che dal Rifugio Laghi del Colbricòn (1927 m), raggiungibile in 30 minuti da Malga Rolle (sentiero n. 348) oppure dal Ristorante Malga Cés (1670 m a 3 chilometri da San Martino di Castrozza) in 45 minuti, porta alla Cima del Colbricon, a quota 2604 m.

Raggiunti i laghi del Colbricon ci si dirige al Passo Colbricon. Da qui si prende il sentiero 349 seguendo per Forcella Ceremana fino ad arrivare a Forcella Colbricon, un bel altopiano soleggiato con piccolo laghetto stagnante, nel quale si specchia il Colbricon piccolo. Da questo punto si segue un percorso poco segnato. In prossimità della vetta iniziano passaggi di I grado, ma niente di così difficile.

Per il ritorno, seguire lo stesso sentiero in circa due ore.

 

Qualche informazione in più sul Colbricon

Il Colbricòn è una montagna a due punte contesa durante gli eventi bellici del 1916. Tale monte è il primo grande rilievo della lineare barriera del Lagorài: lungo l'intero percorso si possono scorgere resti di trincee, barricamenti, pezzi di filo spinato, barattoli, piccoli grotte belliche e appostamenti sui pendii della montagna. Al Rifugio Laghi del Colbricòn sono state trovate tracce dei cacciatori mesolitici. I Laghi sono posti rilassanti per famiglie, mentre ottima è la vista sulle Pale di San Martino.