Trekking

Trekking al Rifugio Velo della Madonna

Difficoltà:

Grado EE = escursionisti esperti

Lunghezza:

9 km

Dislivello:

1974 m

Ore:

05:00

Altitudine min.:

1379 2366

Pensato ad escursionisti con una buona preparazione fisica e atletica, l’itinerario raggiunge uno dei più spettacolari angoli dell'Altopiano delle Pale di San Martino.

Con questo sentiero è possibile arrivare al Rifugio Velo della Madonna, nella parte medio-alta della zona. Richiede attenzione nel superamento della Lasta Moia, un caratteristico passaggio su una cengia obliqua, attrezzato con delle funi metalliche. Dal parcheggio della Malga Civertaghe, dopo un brevissimo tratto sterrato, si entra subito nel bosco, intraprendendo il sentiero 713, che parte subito in pendenza, attraversano le radure di mezza quota. Il sentiero procede affianco alle grandi pareti delle Pale, della Cima Val di Roda, del Sass Maor e della Cima della Madonna.

Ad un tratto bisogna attraversare un torrente, ora in secca, e continuare a salire. Procedere su un lungo ghiaione fino a raggiungere la forcella Cadinot Sora Ronz, collocata a 2.050 metri di dislivello. La pendenza si fa sempre più ripida e il percorso è fatto di sassi, massi e pietre. Più avanti si arriva ad un tratto difficile. Il sentiero è attrezzato con corde e scalini metallici su rocce di pietra lavica a strapiombo. Dopo un’ultima salita (prestare molta attenzione poiché si tratta di una piccola arrampicata vera e propria), finalmente si arriva al rifugio, costruito su una terrazza naturale ai piedi del Cima della Madonna. Il rientro è previsto lunga la traccia di salita.