Trekking

Il giro circolare del Sasso Putia | Sas de Putia | Roda de Pütia

Difficoltà:

Grado E = escursionisti

Lunghezza:

13 km

Dislivello:

600 m

Ore:

05:00

Ad accogliere gli escursionisti c’è lo stupendo ambiente dolomitico della Valle Isarco. Per fare l’escursione del giro del Sasso Putia bisogna prendere la strada che da Luson porta al Passo delle Erbe (1998 metri slm). Prendere il sentiero sv.8A in salita verso sud per la strada alpestre fino all’Alpe ùtia Fornela (a 2067 metri slm). Voltare a destra e seguire il sv.8 attraverso i prati, ghiaioni del versante ovest del Sasso Putia. Salire per le serpentine lungo il canalone e sul sv.4 continuare per la Forcella Putia (con i suoi 2357 metri è il punto culmine del giro).

Scendere sul versante est percorrendo sempre la strada alpestre, attraversando i prati del Putia in direzione nordest del sv.35. Passando dal punto di ristoro ùtia Vaciara (2110 metri slm) alternando strada sterrata e sentiero, si raggiunge la sella Göma (2111 metri slm). Con il sv.8B scendere ancora verso ovest passando sotto la parete nord del Sasso Putia. Dalla capanna ùtia de Göma si torna all’ùtia Fornela, per scendere al punto di partenza.

Questo giro circolare è ambientato interamente all’interno dell’interessante e paesaggistico Paco Naturale Puez-Odle. Il massiccio dolomitico del Sas de Putia, in Val di Luson in Valle Isarco, fa parte del Patrimonio Naturale UNESCO e grazie alla sua importante stazza mostra tutte le formazioni rocciose tipiche delle Dolomiti. La gola Moibach-Schlucht da impressioni della geologia del tempo pre-dolomitico.

Il sentiero è meglio conosciuto come Roda de Pütia.

Indicazioni del sentiero

8A - 4 - 35 - 8B - 8A Passo delle Erbe > Forcella Putia > prati del Putia > sella Göma > Passo delle Erbe

Posti di ristoro

Ütia de Börz, Fornela, Veciara, de Göma e Ütia Cir

Periodo ideale

nel periodo di fioritura della flora alpina nei famosi prati del Putia

Indicazioni stradali

Da Funes in macchina attraverso S. Pietro e Coll fino al Passo delle Erbe, da Bressanone attraverso San Andrea. Dalla Val Badia deviare al Piccolein e attraverso San Martino di Marebbe fino al Passo.

Parcheggio

Passo delle Erbe (a pagamento)

Trasporto pubblico

Con il treno fino a Bressanone e con l'autobus fino al Passo delle Erbe.