Trekking

Percorso Arte Natura in Val di Sella

Difficoltà:

Grado T = turistico

Lunghezza:

9.8 km

Ore:

03:55

Altitudine min.:

864

Il percorso Arte Natura di Arte Sella si snoda alle pendici del Monte Armentera seguendo una strada forestale lunga 3,5 km, immersa in un bosco di faggi che ad ogni stagione rende diversa e affascinante questa passeggiata: lungo il percorso si possono ammirare le opere realizzate dagli artisti con sassi, rami, foglie, tronchi.

Il percorso circolare inizia dal piazzale ponte della Strobela: un portale realizzato da radici di abete indica il punto di partenza. Le opere sono realizzate al bordo della strada. Percorsi i 3 km si raggiunge Malga Costa dove nel mese di luglio e agosto l'associazione Arte Sella organizza mostre ed eventi ed invita nuovi artisti a realizzare le loro opere: scopri il ricco programma.

 

  • Punto di partenza e arrivo: Val di Sella, loc. Nigritella, comune di Borgo Valsugana. Per accedere al sentiero, l'auto può essere lasciata presso una delle aree di sosta che si trovano nei pressi del punto informativo di Arte Sella, vicino al Ristorante al Legno. Ritornati al punto di partenza si prosegue sulla SP40 per circa 10 minuti raggiungendo l'Area di malga Costa (ingresso a pagamento)
  • Mezzi pubblici: Servizio Extraurbano pullman Trentino Trasporti, linea 408 fermata "Olle" poi taxi o a piedi per sentiero Don Cesare con partenza dal primo tornante che sale da Olle a Sella 3 km. Nel periodo estivo è attivo un servizio bus navetta da e per Borgo Valsugana
  • Info turistiche: APT Valsugana ufficio di Borgo Valsugana, tel. 0461 727740
  • Difficoltà: T "Turistico"
  • Tempo di percorrenza e dislivello: 2 ore in tranquillità - leggero saliscendi
  • Abbigliamento consigliato: abbigliamento adatto ad una giornata all'aria aperta, un paio di scarponcini
  • Periodo consigliato: tutto l'anno, le opere appaiono diverse con il trascorrere delle stagioni
  • Da non perdere: la Cattedrale Vegetale, colossale opera di Giuliano Mauri
  • Consigli: visitare Arte Sella in stagioni diverse per rendersi conto di come le opere cambiano con l'avvicendarsi delle stagioni