Sport

La Schiara da nord

Ore:

01:00
  • Punto di partenza: Costa dei Pinèi, m486, in Val Cordevole. Località intermedia tra La Muda (3km a nord) e l'Albergo Osteria La Stanga (3km a sud): fermata a richiesta dell'autobus per Agordo. Tabelle.
  • Dislivelli: m765, fino al rifugio; m1830, fino al Bivacco Dalla Bernardina.
  • Tempi di marcia: ore 5-5,30 fino al bivacco.
  • Segnavia: n.503.
  • Equipaggiamento: da montagna, buone calzature, alpenstock.

Nota: fare attenzione in caso di scarsa visibilità.

Descrizione dell'itinerario:

Dalla SS della Val Cordevole, 1 km a monte dello sbocco della Val Vescovà, si stacca a destra la strada forestale (transito solo per automezzi autorizzati) che si alza subito e poi traversa lungamente, pe imboccare, a quota adeguata, la valle. Una ripida scorciatoia segnalata parte presso il ponte sul torrente: tabella sulla strada statale. Il percorso si abbrevia sensibilmente.
La pista sale alta sul fianco destro idrografico della valle, che conserva caratteristiche di profonda forra, in bell'ambiente: alle spalle si vedono le selvagge Cime dei Feruch. Dopo due ore circa essa passa sul lato opposto e raggiunge, a m 1250, il Rifugio Bianchet, situato sul Pian dei Gat (Pian delle Nebbie), tel. 0437 24077. Presso l'edificio (tabelle) si sale nel bosco verso sud e si esce nel Valon de la S'ciara. La traccia lo risale fino a q. 1500 m, dove piega a destra (ovest) per portarsi su una pala (=ripido pascolo) erbosa. Quivi devia ad angolo acuto a sinistra (sudest) in direzione del solitario, stupendo circo del Van de la S'ciara. Lo risale tutto, dsuperando facili salti di roccia, sopra i quali - verso destra - si dirige ad alcuni canalini levigati che si superano attraverso attrezzature metalliche. Poi su ghiaie si sale verso destra su una 'banca' (=cengione inclinato) alla Forcella della Gusela, m 2300, nei cui pressi sorge il bivacco fisso Dalla Bernardina. La discesa si effettua lungo la stessa via.