Ferrate

Ferrata Tissi

Ore:

01:00

Quota massima: 2984m
Difficoltà: molto difficile

Partenza:
1. Chiesa di Zoldo Alto (1252 m), statale 347, pochi chilometri a valle del Passo Duran;
2. Palafavera (1507 m), statale 251, pochi chilometri a nord dell'abitato di Pecol di Zoldo Alto
3. Listolade (683 m), statale 203, a nord di Agordo.

Punti d'appoggio: Rifugio Sonino al Coldai, Rifugio Vazzoler al Col Negro di Pelsa.
Dislivelli: dal Rifugio Vazzoler al Rifugio Torrani 1300 m.  
Tempi: 6.30/7.30

Percorso:
A seconda del punto di partenza prescelto, si seguiranno percorsi diversi, che però confluiscono poi nel sentiero n.558 per Van delle Sasse, dove si trova l'attacco della Ferrata Tissi.Si sale, dunque, all'angolo nord-orientale del circo dove parte il nuovo tracciato realizzato con 500 metri di funi e 160 ancoraggi fissi. Questo itinerario segue la vecchia via aperta da Giovanni Angelini e Franco Vienna nel 1931.
Le difficoltà tecniche sono notevoli, poiché l'ascesa comprende anche salti verticali. La Tissi termina una volta raggiunto il Rifugio Torrani, ma è possibile proseguire lungo la via normale che porta alla cima del Civetta.Per la discesa, dal Rifugio Torrani, si segue la via normale del Piovanel, scendendo al piede delle rocce sul versante orientale.