Il Pòm Prussian

Il Pòm Prussian è una varietà di mele coltivata nel Bellunese, in particolare nella frazione di Faller di Sovramonte. Ha un profumo e un aroma intensi e un piacevole gusto tra l'acido e il dolce. Viene impiegato per la preparazione di succhi, sidro, aceto, dolci e confetture. Nel 2006 a Faller è stato costituito il "Consorzio di tutela della mela prussiana" per valorizzare e promuovere il prodotto. Le mele prussiane in commercio presentano una macchia a forma di cuore sulle buccia e sono disponibili sul mercato da metà settembre fino a metà maggio.

Il Pòm o Pòn Prussian è originario della Prussia e fu importato nella provincia di Belluno all'inizio del 1900 da un gruppo di emigranti di Faller. Questa frazione del Bellunese nel 2006 ha costituito il Consorzio di tutela del Pòm Prussian che attraverso la stesura di un disciplinare tecnico di produzione, fornisce garanzie sull'origine, la qualità e la genuinità del frutto e a ottobre dà vita alla tradizionale Fiera della Mela Prussiana a Faller.

La mela prussiana, inserita nei prodotti Carta Qualità del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, si può gustare, oltre che come frutto da tavola, cotta al forno con l'aggiunta di zucchero sulla buccia. Viene utilizzata nella preparazione di aceto, sidro, gelato e succhi di frutta. Il Pòm Prussian si trova inoltre in confettura e in dolci tradizionali come lo Strüdel e la pinza de la nona, (specialità della zona di Sovramonte preparata con farina gialla e bianca, mele prussiane, fichi, uva secca e polpa di zucca).

Il Pòm Prussian è iscritto nell'elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) del Veneto, compare tra i prodotti della Strada dei Formaggi e dei Sapori delle Dolomiti Bellunesi e nella Carta Qualità del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi.

Fonte: "Sapori e saperi delle Dolomiti" a cura di Serena Turrin, edizioni DBS Zanetti