Altri tipi di artigianato

Un piccolo spazio nell'ambito dell'artigianato di montagna è occupato dalla lavorazione del vetro.
A Bolzano si realizzano vetrate, complementi d'arredo, mosaici artistici e fine bigiotteria in vetro incamiciato con l'aggiunta di lamine d'oro inserite durante la fusione.
A Predazzo dal vetro si ricavano pannelli divisori e tasselli policromi lavorati con il piombo e l'ottone.

Lavorazione del cuoio

Anche il cuoio riveste un ruolo degno di nota.

In Val Pusteria si trovano Lederhosen, Knickerbockers, calzoni, giacche, gilet, cappelli e cinture. A Dobbiaco si producono cinture, scarpe e bretelle del costume tirolese. A Brunico e in Val d'Isarco si fabbricano finimenti per animali.In Alto Adige e lungo la valle dell'Adige il cuoio viene graffiato con rachide di pavone e lavorato con la tecnica tradizionale della valle altoatesina per produrre album, portachiavi e portamonete.

Lavorazione della ceramica

L'arte montanara si espleta anche nelle lavorazioni in ceramica.

Le ceramiche altoatesine sono note in tutto il mondo. A Bolzano vengono modellati graziosi angioletti, animali e oggetti da collezione. Mentre pregiati servizi in ceramica, lampadari e stemmi in oro e argento vengono forgiati a Merano.
C'è anche chi non tralascia i prodotti propri dei boschi come castagne, ghiande e pigne, trasformandoli in pupazzi, bambole e animali.
A Bolzano si possono visitare atelier, dove fanno bella mostra di sè spaventose streghe, leggendario elemento del costume popolare, composte in creta e legno.

Hotel