Cortina 2021: speciale Mondiali di Sci Alpino

07 February 2021

Il 7 febbraio 2021, i Mondiali di Sci di Cortina sono finalmente iniziati con l'inaugurazione alle ore 18.00. Uno spettacolo unico, purtroppo a porte chiuse, che tanti appassionati di sci e non solo hanno assistito da casa. 

Per l’Italia si prospettano giornate ricche di emozioni con i nostri campioni azzurri che stanno dando il massimo nelle competizioni di Coppa del Mondo portando a casa svariate medaglie. Ci dispiace per la nostra campionessa olimpica Sofia Goggia che non potrà partecipare, ma siamo certi che tornerà più forte di prima, “only the brave” scrive spesso sui social e noi insieme a tutta l’Italia tifiamo per lei! In bocca al lupo Sofi!

Vedi il programma completo delle gare

Chi sono i convocati della nazionale azzurra?

Uomini: Emanuele Buzzi, Mattia Casse, Giovanni Borsotti, Stefano Gross, Matteo Marsaglia, Manfred Moelgg, Dominik Paris, Giuliano Razzoli, Florian Schieder, Riccardo Tonetti, Alex Vinatzer, Luca De Aliprandini e Filippo Della Vite. 

Donne: Federica Brignone, Marta Bassino, Elena Curtoni, Irene Curtoni, Francesca Marsaglia, Lara Della Mea, Nadia Delago, Martina Peterlini e Laura Pirovano.

Scopri gli atleti gara per gara

Breve storia dei Mondiali

I campionati mondiali di sci alpino sono una competizione sportiva a cadenza biennale organizzata dalla Federazione Internazionale Sci (FIS).

I primi mondiali si tennero nel 1931 e fino al 1939 vennero disputati ogni anno. Sospesi a causa della Seconda Guerra Mondiale, i mondiali ripresero il 1948 con cadenza biennale. Fino al 1982 i mondiali si disputeranno negli anni pari e, negli anni in cui si svolgevano i Giochi olimpici invernali, le gare olimpiche erano valide anche come per i mondiali. Da St. Moritz 1948 a Lake Placid 1980 i vincitori delle medaglie d'oro olimpiche dello sci alpino erano anche campioni mondiali. Dal 1985 i mondiali sono stati spostati agli anni dispari, per evitare la concomitanza con i Giochi olimpici. 

I mondiali e Cortina

Nel 1932 Cortina ospitò la seconda edizione dei mondiali. 6 le gare in programma e 1 la medaglia vinta dall'azzurra Paula Wiesinger, oro in discesa libera. Un evento storico che rappresentava la prima medaglia dell’Italia ai Mondiali di Sci Alpino. 

60 le medaglie in totale nella storia italiana: 21 d’oro, 24 d’argento e 26 di bronzo. Sono passati 80 anni dai secondi campionati, poi cancellati, a Cortina. Era il 1941, periodo della Seconda Guerra Mondiale: molte nazioni non poterono partecipare. Proprio a causa della situazione bellica, fra gli assenti spiccavano i francesi e i britannici, oltre agli statunitensi. Gli sciatori austriaci, invece, gareggiavano ormai dal marzo del 1938 (a seguito dell’Anschluss) sotto le insegne del Terzo Reich, mentre i sovietici fin dal 1917 si erano autoesclusi da quello che definivano con un certo disprezzo lo “sport borghese”. Alla fine le nazioni partecipanti furono 12 come nelle edizioni precedenti. 5 anni dopo, al termine del conflitto, la Federazione, su forte pressione della Norvegia, decise di annullare la decima edizione iridata. Non era mai successo nella storia dei Mondiali e mai si ripeté. 

Cortina fu anche la protagonista nel 1956 con le Olimpiadi. Proprio in quest’anno con la diretta televisiva dei Giochi Olimpici per la prima volta in Italia, Cortina divenne la destinazione turistica per eccellenza. Location scelta ancora oggi per ospitare eventi sportivi di grande importanza. Basti pensare alle oltre 25 edizioni della Coppa del Mondo di Sci Alpino Femminile, agli appuntamenti di sci nordico, alla Coppa del Mondo di Snowboard e alla Coppa del Mondo di Freeride. Ora la Regina delle Dolomiti guarda avanti, al suo futuro verso le Olimpiadi Milano-Cortina 2026

Hotel Cortina d'Ampezzo e dintorni