dal 21-07-2010

Il miele delle Dolomiti bellunesi verso la DOP

Per il miele delle Dolomiti bellunesi è iniziata l'ultima tappa per ottenere la Denominazione di Origine Protetta. La domanda, dopo il parere positivo della Commissione, è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea l'8 luglio scorso. E, se nei prossimi sei mesi nessun altro paese europeo opporrà obiezioni, il miele bellunese verrà ufficialmente iscritto nell'elenco mondiale dei prodotti DOP.

Il miele, prodotto dal nettare dei fiori del territorio montano bellunese, è suddiviso in diverse tipologie: Millefiori, di Acacia, di Tiglio, di Castagno, di Rododendro e di Tarassaco, che diventeranno tutti i DOP.

Hotel