Le leggende di Pietralba

La cappella: secondo la tradizione, la Madonna apparve al contadino Leonardo Weissensteiner nel 1547. Egli si era rivolto alla Madonna per dei problemi di salute ed Ella gli apparve chiedendogli, in cambio della guarigione, la costruzione di una cappella. In questa cappella poi, egli avrebbe dovuto appendere una campana e farla suonare tutte le sere affinché le persone che la sentivano si raccogliessero in preghiera.
Leonardo accettò felice e fu guarito dalla malattia. Ben presto però si dimenticò della promessa e ritorno alla sua vita quotidiana.
Alcuni anni dopo il contadino ricadde nella malattia. Il dolore lo tormentava quando un giorno, nella solitudine della foresta, gli apparve nuovamente la Madonna che lo rimproverò per non aver mantenuto la promessa. Leonardo promise di costruire la cappella non appena tornato a casa. E così fece: costruì una cappella e tutte le sere suonava la campana affinché tutte le persone dei masi vicini potessero raccogliersi in preghiera.

La statua della Pietà

Esistono due leggende sull'origine della statua della Pietà, la cui sacralità sta proprio nell'essere presente nel Santuario di Pietralba fin dalla sua origine.
In accordo con la prima leggenda, Leonardo avrebbe trovato la statua mentre scavava le fondamenta della piccola cappella.
La seconda, invece, sostiene che il contadino l'abbia trovata su una pianta. Quest'ultima versione sembra essere la più verosimile, poiché era abbastanza comune sistemare statue di madonne o di santi sulle piante per richiamarne la protezione.

Hotel