Arrampicata sul Civetta

Gruppo della Civetta - siamo nel "regno del sesto grado": come se non bastassero le vie del versante Zoldano, qui gli arrampicatori possono scegliere tra ben tre rifugi di appoggio, il famoso Vazzolèr, il Tissi, di fronte alla grande parete, e il Coldài. Listare solo le vie più meritevoli e famose è arduo. Ma ci si prova comunque. 

> Castello della Busazza, via Messner (VI)
> Torre Trieste, vie Cassin (VI+), Carlesso (VI-VII) e Tissi (V+)
> Cima della Busazza, spigolo O (V+ ma per 1200 m) e via Gilberti-Castiglioni (VI)
> Torre di Babele, spigolo Soldà, V+
> Torre delle Mede, via Goedeke, IV+
> Torre Venezia, via normale (sino al IV), camino Castiglioni (IV), vie Tissi (V e V+), Ratti (idem) e spigolo Andrich (idem
> Punta Agordo, via Da Roit, IV+
> Campanile di Brabante, via Tissi, un passaggio duro di VI+
> Punta Su Alto, via Livanos (900 m, VI e VII, artif.) e via Ratti (VI+)
> Grande Civetta: via Solleder, 1200 m, V e VI-
> Punta Tissi, via Philipp Flamm (VI e VII-)
> Punta Civetta, vie Andrich e Aste (VI+)
> Torre di Valgrande, via Carlesso, VI e VII
> Torre d'Alleghe, via Bellenzier, VII

Consultare le guide per saperne di più. Per l'Agordino, in generale, è necessario rivolgersi agli uffici di informazione turistica per conoscere i recapiti.