Arrampicare nel Bellunese

Una palestra piccola e modesta, per le stagioni dell'allenamento, è data dai sassi delle "Masière" del Mas: monotiri di varie difficoltà e massi per l'arrampicata boulder. Non è tanto frequentata, ma la posizione è bella e suggestiva.

Nelle vicinanze del Rifugio Il Ghiro, in Nevegal, si trova anche la suggestiva falesia del Nevegal. Da qui si può godere di uno stupendo panorama sul lago di Santa Croce (Alpago) e sull'Altopiano del Cansiglio.

Si trovano anche:

> La Gusèla del Vescovà, alta 40 m, è sempre una piccolissima classica di IV grado
> Popolare è lo "Spigolo del Dottoròn" sulla Seconda Pala del Balcòn, grado III+
> Raccomandabile la Goedeke sulla Terza Pala (anticima), IV, oppure la parete Nord-Ovest della Schiara, via Sommavilla, grado IV- o, ancora, il breve Campanile Andrich per la via normale, grado III
> Sul versante del Rif. Bianchèt, che si avvicina salendo dalla Val Vescovà, si raccomanda la via Gianneselli-Carlin sul Nasòn, grado V
> Importante son le Vette Feltrine, dove spicca il famoso e storico Sass de Mura con vie storiche alpinistiche molto suggestive.

Hotel